Kharkovchanka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Kharkovchanka (Харьковчанка, in alfabeto cirillico) era un mezzo cingolato costruito in serie negli anni '50 del XX secolo dalla KhPZ (ХПЗ in cirillico), ovvero "Fabbrica di locomotive di Kharkov" (in russo: Харківський паровозобудівний завод[1], "Kharkivsky parovozobudivny zavod"), ora KMDB (ХКБМ in cirillico[2]). Il Karkovchanka, il cui nome significa in russo "trattore da neve", pesa trentacinque tonnellate, è largo 14 piedi (circa 4,2 metri) e lungo oltre trenta (più di 9 metri). L'abitacolo, ermeticamente sigillato, ospita una cabina con sei posti a sedere nella parte anteriore, mentre la parte posteriore è suddivisa in spazi abitativi ed include un ufficio, un dormitorio, cucina e spazi comuni. Questi veicoli sono stati utilizzati in alcune spedizioni scientifiche sovietiche nella regione artica tra gli anni cinquanta e sessanta, che si sono spinte fine al Polo Nord.

Meccanica[modifica | modifica sorgente]

Il Karkovchanka è basato sulla meccanica del trattore d'artiglieria AT-T ed è propulso da un motore diesel V12 da 512 hp. La trasmissione al suolo della forza avviene tramite cingoli su sette assi di appoggio.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (RU) Маестро двигунів внутрішнього згорання. URL consultato il 19-09-2011.
  2. ^ (RU) (EN) sito ufficiale

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

  • AT-T, il trattore d'artiglieria sulla cui meccanica è basato il KhPZ Kharkovchanka
  • Cingolato

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]