Kevin Wacholz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kevin Wacholz
Ring name Mr. Magnificent" Kevin Kelly,
Nailz,
The Convict,
The Prisoner,
Nails,
Kevin Kelly,
Kevin The Magnificent
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita
17 aprile 1958
Residenza Bloomington, Minnesota
Altezza dichiarata 206 cm
Peso dichiarato 135 kg
Allenatore Brad Rheingans
Debutto 1982
Ritiro 2000
Progetto Wrestling

Kevin Wacholz, noto con il ring name Nailz (17 aprile 1958), è un ex wrestler statunitense conosciuto principalmente negli anni ottanta e novanta per la sua militanza in federazioni quali AWA, e WWF.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

American Wrestling Association[modifica | modifica wikitesto]

Kevin Wacholz iniziò la sua carriera nel mondo del wrestling nel 1982 nella American Wrestling Association (AWA) con il ring name Kevin Kelly, un "face" midcarder. Nel 1986, divenne uno dei top heel della federazione e iniziò a farsi chiamare "Mr. Magnificent" Kevin Kelly.

Nel 1987, ebbe come manager Sherri Martel e lottò spesso contro Tommy Rich, che aveva risposto ad una sua sfida a braccio di ferro nel corso di una puntata di AWA Championship Wrestling sul canale ESPN. Inizialmente Rich sembrò avere la meglio durante la sfida, ma poi la Martel interferì in favore di Kelly. In risposta, Rich le strappò di dosso il vestito.[1]

Quando Sherry Martel lasciò l'AWA, Kelly prese come sua nuova manager Madusa Miceli. In questo periodo, frequentemente lottava in coppia con Nick Kiniski in un duo chiamato "The Perfect Tag Team".

Nel 1991 abbandonò la compagnia, e iniziò a combattere in federazioni del circuito indipendente.

World Wrestling Federation[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1992, Wacholz debuttò nella WWF con la gimmick di Nailz, un ex-carcerato non del tutto sano di mente, presentandosi in una serie di promo televisivi nei quali dichiarava di essere stato vittima di soprusi ed angherie da parte di Big Boss Man, ex-guardia carceraria, durante la sua prigionia.[2] Affermò inoltre di essere sempre stato innocente dei crimini che gli erano stati imputati. Nailz (vestito con la tipica divisa arancione dei carcerati statunitensi) attaccò Boss Man, ammanettandolo al sostegno del ring ed iniziando quindi a colpirlo ripetutamente con il suo stesso manganello.[3]

Nailz sconfisse facilmente numerosi jobbers in attesa di scontrarsi con l'alleato di Boss Man Virgil a SummerSlam 1992. Poi, egli continuò il suo feud con Big Boss Man, che nel frattempo si era ripreso dal suo assalto. La contesa si risolse quando Big Boss Man sconfisse Nailz nel corso di un Nightstick Match a Survivor Series 1992.

Licenziamento e causa alla WWF[modifica | modifica wikitesto]

Prima della fine del feud tra Nailz e Boss Man, egli iniziò anche un'altra rivalità, questa volta con The Undertaker. I due si scontrarono il 24 ottobre durante una puntata del programma Superstars, ma il feud non ebbe seguito in quanto Wacholz venne licenziato in tronco per aver assalito sul serio Vince McMahon nel suo ufficio per questioni di soldi,[4][2][5] mentre John Nord faceva da palo. Bret Hart raccontò nella sua autobiografia che Wacholz "spinse in un angolo Vince nel suo ufficio continuando a gridargli in faccia per quasi un quarto d'ora". Hart disse di aver sentito un gran baccano mentre si trovava nella hall sotto l'ufficio di McMahon, e di aver poi saputo che Wacholz "colpì Vince iniziando a strangolarlo mentre questi era seduto in poltrona".[6] L'incidente ebbe come strascico una serie di cause legali tra Wacholz e la WWF. Wacholz accusò McMahon di avergli dato steroidi in numerose occasioni; McMahon negò ogni addebito.

Nel 1994, Wacholz testimoniò contro McMahon durante il processo steroidi che sconvolse la WWF negli anni novanta.[7]

Post-WWF e ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1993 passò alla World Championship Wrestling (WCW) (come The Prisoner) combattendo solo un match, contro Sting.

Nel 1994 lottò per breve tempo nella WWN di Jim Crockett, con il nome The Convict. Lo stesso anno militò nella New Japan Pro Wrestling, tornando a fare uso del nome Nailz.

Nel 1996, Wacholz apparve nella federazione American Wrestling Federation di Tito Santana con il ring name Nails (pronunciato allo stesso modo di "Nailz"). Wacholz si ritirò ufficialmente dal wrestling nel 2000.

Wacholz ha due figli ormai adulti e vive in Minnesota.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

  • Mossa finale
  • Soprannomi
    • "Mr. Magnificent"

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • WWWA Heavyweight Championship (1)[13]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tommy Rich - Kevin Kelly Arm Wrestling Challenge (AWA)
  2. ^ a b R.D. Reynolds, Wrestlecrap: The Very Worst of Pro Wrestling, ECW Press, 2003, pp. 74–76, ISBN 978-1-55022-584-6.
  3. ^ Big Boss Man vs. Dave Roulette + Nailz Debut - YouTube, 8/29/08
  4. ^ WWF Magazine January 1993, Complete WWE.
  5. ^ Tito Santana, Tito Santana's Tales From the Ring, Sports Publishing LLC, 2008, p. 120, ISBN 978-1-59670-325-4.
  6. ^ Bret Hart, Hitman: My Real Life in the Cartoon World of Wrestling, Grand Central Publishing, 2008, p. 301, ISBN 978-0-446-53972-2.
  7. ^ Nailz the Wrestler Testifies He Was Told to Use Steroids The New York Times (July 12, 1994).
  8. ^ AWA: Kevin Kelly w/ Nick Kiniski & Madusa Miceli vs Rich Winter, 1987.
  9. ^ AWA: Kevin Kelly & Nick Kiniski w/ Madusa Miceli vs Olsen & Smith, 1988-02-02.
  10. ^ AWA: Kevin Kelly w/ Madusa Miceli vs Curt Hennig, 1988-02-12.
  11. ^ AWA: Kevin Kelly & Nick Kiniski w/ Madusa Miceli vs VanHorn & Jake Milliman, 1988.
  12. ^ AWA: Madusa Miceli vs Sherri Martel w/ Kevin Kelly, 1986.
  13. ^ Royal Duncan & Gary Will, Wrestling Title Histories, 4th, Archeus Communications, 2000, ISBN 0-9698161-5-4.
  14. ^ Pro Wrestling Illustrated Top 500 - 1992, Wrestling Information Archive. URL consultato il 2008-07-14.
  15. ^ Pro Wrestling Illustrated's Top 500 Wrestlers of the PWI Years, Wrestling Information Archive. URL consultato il 2010-09-15.