Kerivoula muscina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Kerivoula muscina
Immagine di Kerivoula muscina mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Vespertilionidae
Sottofamiglia Kerivoulinae
Genere Kerivoula
Specie K.muscina
Nomenclatura binomiale
Kerivoula muscina
Tate, 1941

Kerivoula muscina (Tate, 1941) è un pipistrello della famiglia dei Vespertilionidi endemico della Nuova Guinea.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 35 e 43 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 32 e 36 mm, la lunghezza della coda tra 32,7 e 44 mm, la lunghezza del piede tra 7 e 8 mm, la lunghezza delle orecchie tra 13 e 14,1 mm e un peso fino a 5,4 g.[3]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è lunga, lanosa e si estende dorsalmente sugli avambracci e le zampe. Le parti dorsali sono bruno-grigiastre con la punta dei peli bruno-giallastra chiara, mentre le parti ventrali sono bruno-grigiastre chiare, con la base dei peli del petto e dell'addome più scura. Il muso è lungo, appuntito e cosparso di peli particolarmente intorno alle labbra. Un paio di masse ghiandolari arancioni è presente sulla fronte tra le orecchie. La funzione di tale struttura non è del tutto nota. Gli occhi sono piccolissimi. Le orecchie sono larghe, ben separate, semi-trasparenti, a forma d'imbuto e con una leggera concavità sul bordo posteriore appena sotto l'estremità smussata ed un incavo poco sotto la metà del bordo stesso. Il trago è lungo, lanceolato e con una piccola proiezione alla base posteriore. Le membrane alari sono bruno-nerastre e attaccate posteriormente alla base delle dita dei piedi. La lunga coda è completamente inclusa nell'ampio uropatagio, il quale margine libero è frangiato di peli sparsi.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Si rifugia nelle cavità degli alberi solitariamente o in piccoli gruppi. Tre individui sono stati osservati all'interno di una foglia di banano arrotolata.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di insetti.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Femmine che allattavano sono state catturate in aprile.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nella parte orientale della Nuova Guinea.

Vive nelle foreste pluviali primarie ma anche habitat disturbati fino a 1.600 metri di altitudine.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerato che è tollerante a diversi tipi di habitat, sebbene sia stata catturata poche volte, classifica K.muscina come specie a rischio minimo (LC).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Hamilton, S. & Bonaccorso, F. 2008, Kerivoula muscina in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Kerivoula muscina in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Bonaccorso, 1998

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tim F. Flannery, Mammals of New Guinea, Cornell University Press, 1995, ISBN 9780801431494.
  • Frank J. Bonaccorso, Bats of Papua New Guinea, Conservation International, 1998, ISBN 9781881173267.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi