Kepler-41

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kepler-41
Classificazione Nana gialla
Classe spettrale G2V
Distanza dal Sole 2380 anni luce
Costellazione Cigno
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta 19h 38m 03,0s
Declinazione +45° 58′ 54″
Dati fisici
Raggio medio 0,97 R
Massa
0,94 ± 0,09 M
Temperatura
superficiale
5660 ± 100 K (media)
Metallicità 80% del Sole
Età stimata 7,4 ± 3,4 miliardi di anni
Dati osservativi
Magnitudine app.
+14,5 (media)
Nomenclature alternative
KOI-196

Kepler-41, conosciuta anche con la precedente denominazione di KOI-196, è una stella situata nella costellazione del Cigno, distante circa 2380 anni luce dal sistema solare, attorno alla quale, nel 2011, è stato scoperto un pianeta extrasolare in orbita attorno a essa.

Kepler-41 è una nana gialla molto simile al Sole, avendo una massa, un raggio e una temperatura superficiale appena inferiori a quelli del Sole. Pare più vecchia, con un'età stimata in oltre 7 miliardi di anni, anche se il margine d'errore è piuttosto alto, e l'età potrebbe essere compresa tra 4 e oltre 10 miliardi di anni.

Pianeta[modifica | modifica wikitesto]

Il pianeta, Kepler-41 b, è stato scoperto tramite la missione Kepler il 29 luglio 2011, con il metodo del transito. Si tratta di un gioviano caldo che orbita ad appena 0,029 UA dalla stella madre, in un periodo di soli 1,86 giorni. Ha una massa circa la metà di quella di Giove e un raggio che è l'84% di quello del gigante gassoso del sistema solare.

Sotto, un prospetto del sistema di Kepler-41.
Pianeta Tipo Massa Raggio Periodo orb. Sem. maggiore Scoperta
b Gigante gassoso 0,49 ± 0,09 MJ 8,841 RJ 1,85556 giorni 0,029 UA 2011

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni