Keldermans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La Torre della Cattedrale di San Rombaldo a Mechelen, costruita dai Keldermans

I Keldermans erano una famiglia di importanti artisti fiamminghi (del Brabante in particolare) che, attivi fra il XV e il XVI secolo, apportarono grandi innovazioni all'Arte e Architettura nelle Fiandre e nei Paesi Bassi dando una vera e propria identità artistico-culturale. Le prime generazioni introdussero il Gotico francese trasformandolo, secondo il gusto fiammingo, in quello stile noto come Gotico brabantino; e le ultime generazioni vi apportarono lo stile rinascimentale.

Originariamente la famiglia, chiamata Van Mansdale, proveniva da Bruxelles e poi si installò a Mechelen dove iniziarono le loro carriere di artisti, soprattutto architetti e scultori lavorando principalmente nello stile Gotico brabantino. Furono attivi (per ben sette generazioni) maggiormente nell'antico Ducato di Brabante ma anche in Olanda e Zelanda.

I membri più distinti erano Jan II (c.1375-1445), Antoon I il Vecchio (c.1440-1512), Antoon II (?–1515) e Rombout II il Giovane (c.1460–1531).

Albero Genealogico[modifica | modifica sorgente]

Jan I
(1345–1425)
scultore
Jan II
(1375–1445)
architetto
Andries I
(1400–1488)
Architetto di Città a Mechelen
Rombout I
(1420–1489)
Pittore di vetrate
Jan III
scultore
Matthijs I
scultore
a Leuven e Middelburg
Antoon II
(c. 1440–1512)
city architetto di Mechelen
Matthijs II
(fl. 1478–1495)
scultore
Andries II
Antoon II
(d. 1515)
architetto per Carlo V
e città di Mechelen
Rombout II
(1460–1531)
architetto per Carlo V
e città di Mechelen
Laurens I
(fl. 1485)
scultore
Laurens II
(- 1534)
architetto
Johan Van Mansdale
(d. 1516)
architetto
Marcelis
(c. 15001557)
architetto militaare

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • "Keldermans". Winkler Prins Encyclopedia, 1975.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]