Kekaumenos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Kekaumenos (... – ...) è stato uno scrittore bizantino dell'XI secolo.

Solo il nome si conosce dell'aristocratico bizantino autore di due scritti che ci sono pervenuti: lo Strategikon, un trattato, rivolto al proprio figlio, sul governo della casa, sulla diplomazia e sulla vita di corte, e l'Ammonimento all'imperatore (Logos nouthetetikos), nel quale tratta dei problemi dello Stato bizantino del suo tempo.

L'autore sembra essere greco-armeno ed è dubbio che possa essere identificato con il contemporaneo generale Katakalon Kekaumenos.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Oration and Admonition to an Emperor, Mosca, 1972
  • Raccomandazioni e consigli di un galantuomo, Alessandria, 1998

Studi[modifica | modifica wikitesto]

  • M. Voinov, Nouvelle edition de Kekaumenos, in Études Balkaniques, 2, 1973