Kehinde Fatai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kehinde Fatai
Dati biografici
Nome Kehinde Abdul Feyi Fatai
Nazionalità Nigeria Nigeria
Romania Romania (dal 2014)
Altezza 178 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Astra Ploiesti Astra Ploiești
Carriera
Giovanili
 ????-2007 Anwar-ul-islam College
Squadre di club1
2007-2008 Farul Costanza Farul Costanza II 20 (11)
2008-2010 Farul Costanza Farul Costanza 46 (7)
2010 Astra Ploiesti Astra Ploiești II 2 (0)
2010-2013 Astra Ploiesti Astra Ploiești 93 (34)
2013-2014 Club Bruges Club Bruges 8 (1)
2014- Astra Ploiesti Astra Ploiești 6 (2)
Nazionale
2009-2010
2011-2012
2014-
Nigeria Nigeria U-20
Nigeria Nigeria U-23
Romania Romania
10 (6)
7 (4)
0 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 dicembre 2013

Kehinde Abdul Feyi Fatai (Abuja, 19 febbraio 1990) è un calciatore nigeriano naturalizzato romeno, attaccante dell'Astra Ploiesti.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi[modifica | modifica sorgente]

Inizia la sua carriera in patria, giocando a livello giovanile nell'Anwar-ul-islam College di Abuja.

Il passaggio in Romania[modifica | modifica sorgente]

Nel luglio 2007 viene acquistato dai rumeni del Farul Costanza, con cui gioca per un anno nella squadra riserve; dal 2008 viene impiegato stabilmente in prima squadra, con cui nell'arco di due stagioni segna 7 gol in 46 partite di campionato. Il 16 giugno 2010, dopo che il suo contratto con il Farul era scaduto, viene tesserato dall'Astra Ploiesti, club della massima serie rumena[1]. Con la nuova squadra, dopo aver giocato 2 partite nelle riserve, mette a segno 7 gol in 27 partite di campionato; nella stagione 2011-2012 va invece a segno 10 volte in 30 partite di campionato ed una volta nelle 2 partite di Coppa di Romania disputate. Nella stagione 2013-2014 fa il suo esordio nelle coppe europee, giocando 6 partite dei preliminari di Europa League, nei quali segna anche una rete, il 1º agosto 2013 nella partita vinta per 3-1 sul campo degli slovacchi del Trencin.

In Belgio[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate 2013 viene ceduto in prestito al club belga del Club Brugge, con cui esordisce il 22 settembre, giocando gli ultimi 10 minuti di una partita vinta per 4-0 contro l'Anderlecht; nella stessa partita Fatai segna anche il suo primo gol con la nuova maglia. Chiude la stagione con un gol in 8 presenze nella massima serie belga ed a fine anno fa ritorno in Romania per fine prestito.

Ritorno all'Astra Ploiesti[modifica | modifica sorgente]

Ha giocato nella Supercoppa di Romania 2014, che si è conclusa con la vittoria della sua squadra, che si è così aggiudicata il trofeo per la prima volta nella sua storia. Dopo una doppietta nella prima partita stagionale in Coppa di Lega, il 31 luglio 2014 segna una tripletta in Europa League nella partita d'andata del terzo turno preliminare vinta dalla sua squadra per 3-0 contro lo Slovan Liberec[2]. Gioca da titolare anche la partita di ritorno, vinta 3-2 dalla sua squadra, che si qualifica quindi al turno successivo (l'ultimo prima della fase a gironi). In questo turno segna un gol nella partita di andata vinta per 2-1 sul campo del Lione[3].

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Nel 2009 ha partecipato al Mondiale Under-20 in Egitto con la Nazionale nigeriana Under-20, nei quali ha giocato 3 partite e segnato un gol. Nel 2011 ha partecipato con la sua Nazionale al Campionato africano di calcio Under-23, nel quale è sceso in campo solamente nella partita disputata contro i pari età della Tanzania. Dal 2014 ottiene la cittadinanza romena ed è convocato da Victor Pițurcă per la nazionale.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Astra Ploiesti: 2014

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Denis Şerban ia jucători de la Farul Liga2.prosport.ro
  2. ^ Referto partita Soccerway.com
  3. ^ Referto partita UEFA.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]