Kasimoviano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Periodo Sottosistema/
Epoca
Piano Età
(Ma)
Permiano Cisuraliano Asseliano Più recente
Carbonifero Pennsylvaniano Gzheliano 299.0–303.9
Kasimoviano 303.9–306.5
Moscoviano 306.5–311.7
Bashkiriano 311.7–318.1
Mississippiano Serpukhoviano 318.1–328.3
Viséano 328.3–345.3
Tournaisiano 345.3–359.2
Devoniano Superiore Famenniano Più antico
Suddivisione del sistema del Carbonifero secondo la Commissione Internazionale di Stratigrafia (ICS).[1]

Nella scala dei tempi geologici il Kasimoviano è il terzo dei quattro piani o stadi stratigrafici in cui viene suddiviso il Pennsylvaniano, che a sua volta è il secondo dei due sotto-periodi che compongono il periodo Carbonifero.

Il Kasimoviano è compreso tra 307,2 ± 1,0 e 303,4 ± 0,9 milioni di anni fa (Ma).[1] È preceduto dal Moscoviano e seguito dallo Gzheliano.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il Kasimoviano deriva il suo nome da quello della città di Kasimov, in Russia.

Nel 1926 lo studioso russo Boris Dan'shin (1891-1941) propose di separare questo stadio dal Moscoviano, attribuendogli il nome di Teguliferina horizon. In un libro pubblicato postumo nel 1947, lo stesso Dan'shin ne aveva cambiato il nome in Kasimov horizon.[2] La denominazione di stadio Kasimoviano fu poi introdotta nel 1949 da Georgy Teodorovich.[3]

Definizioni stratigrafiche e GSSP[modifica | modifica sorgente]

La base del Kasimoviano è fissata alla base della biozona a fusulinidi delle specie Obsoletes obsoletes e Protriticites pseudomontiparus o alla prima comparsa negli orizzonti stratigrafici del genere ammonitico Eothalassioceras.[4]

Il limite superiore è in prossimità della prima comparsa dei fusulinidi dei generi Daixina, Jigulites e Rugosofusulina, o alla prima comparsa dei conodonti della specie Streptognathodus zethus.

GSSP[modifica | modifica sorgente]

Il GSSP,[4] il profilo stratigrafico di riferimento della Commissione Internazionale di Stratigrafia, non è ancora stato assegnato al 2010.
Ci sono tre sezioni candidate, nei monti Urali, a Nashui (nel sud della Cina) e nel sud-ovest degli Stati Uniti.

Suddivisioni[modifica | modifica sorgente]

Il Kasimoviano contiene tre biozone a conodonti:

  • Zona dell'Idiognathodus toretzianus
  • Zona dell'Idiognathodus sagittatus
  • Zona dello Streptognathodus excelsus e Streptognathodus makhlinae

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b http://www.stratigraphy.org/ics%20chart/09_2010/StratChart2010.jpg
  2. ^ Dan'shin, V.M.; 1947: Geology and Mineral Resources of Moscow and its Surroundings, Izdat. Moskov. Obshch. Isp. Prir., Moscow, 308 pp.
  3. ^ (RU) Georgy I. Teodorovich, On the subdivision of the Upper Carboniferous into stages , Doklady Akademii Nauk SSSR, vol. 67, n. 3, 1949, pp. 537–540.
  4. ^ a b Global Boundary Stratotype Section and Point (GSSP) of the International Commission of Stratigraphy, Status on 2010.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (RU) Dan'shin, V.M.; 1947: Geology and Mineral Resources of Moscow and its Surroundings, Izdat. Moskov. Obshch. Isp. Prir., Moscow, 308 pp.
  • Gradstein, F.M.; Ogg, J.G. & Smith, A.G.; 2004: A Geologic Time Scale 2004, Cambridge University Press.
  • Menning, M.; Alekseev, A.S.; Chuvashov, B.I.; Davydov, V.I.; Devuyst, F.-X.; Forke, H.C.; Grunt, T.A.; Hance, L.; Heckel, P.H.; Izokh, N.G.; Jin, Y.-G.; Jones, P.J.; Kotlyar, G.V.; Kozur, H.W.; Nemyrovska, T.I.; Schneider, J.W.; Wang, X.-D.; Weddige, K.; Weyer, D. & Work, D.M.; 2006: Global time scale and regional stratigraphic reference scales of Central and West Europe, East Europe, Tethys, South China, and North America as used in the Devonian–Carboniferous–Permian Correlation Chart 2003 (DCP 2003), Palaeogeography, Palaeoclimatology, Palaeoecology 240(1-2): pp 318–372.
  • (RU) Georgy I. Teodorovich, On the subdivision of the Upper Carboniferous into stages , Doklady Akademii Nauk SSSR, vol. 67, n. 3, 1949, pp. 537–540.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]