Kärim Mäsimov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Karim Masimov)
Kärim Qajımkanulı Mäsimov

Kärim Qajımkanulı Mäsimov (in kazaco: Кәрім Қажымқанұлы Мәсімов; in russo: Карим Кажимканович Масимов/Karim Kažimkanovič Masimov) (Astana, 15 giugno 1965) è un politico kazako, primo ministro del Kazakistan dal 10 gennaio 2007[1].

Masimov parla fluentemente kazako, russo, inglese, cinese e arabo.[2] Dopo aver studiato in Cina ha lavorato a Hong Kong come rappresentate commerciale del proprio paese. È anche considerato un uomo di fiducia del Cremlino.[3]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze kazake[modifica | modifica wikitesto]

Ordine d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Ordine d'Onore
— 2004
Ordine di Nazarbaev - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Nazarbaev
— 2010
Medaglia commemorativa per i venti anni dell'indipendenza della Repubblica del Kazakistan - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa per i venti anni dell'indipendenza della Repubblica del Kazakistan

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

immagine del nastrino non ancora presente Collare dell'Ordine della Federazione (Emirati Arabi Uniti)
— 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il kazakistan ha un nuovo primo ministro TVNZ (in inglese)
  2. ^ Kazakh Parliament approves new Prime Minister RadioFreeEurope/RadioLiberty
  3. ^ Kazakstan: Massimov May Signal New Reform Priorities Institute for War and Peace Reporting

Controllo di autorità VIAF: 63846477 LCCN: nr00020147