Kara Ahmed Pascià

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Kara Ahmed Paşa)

Kara Ahmed Pascià (... – 28 settembre 1555) fu Gran Visir dell'Impero ottomano dal 1553 al 1555.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo gran visir di origine albanese, Kara Ahmed Pascià fu nominato gran vizir nell'ottobre del 1553 dopo la deposizione di Rüstem Pascià a seguito delle presunte simpatie per il principe Mustafà, figlio del sultano ottomano Solimano il Magnifico, giustiziato il 21 settembre 1553.

Il 28 settembre 1555 Kara Ahmed Pascià venne strangolato in seguito all'accusa di calunnia verso Ali Pascià, governatore d'Egitto.

La vera ragione dell'esecuzione sembra risiedere nella volontà di Roxelana di nominare ancora come gran vizir il genero Rüstem Pascià.