Kaffaljidhma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gamma Ceti A / B / C
Mappa della costellazione della Balena.Mappa della costellazione della Balena.
Classificazione Gigante arancione
Stella multipla
Classe spettrale A3V / F3V / K5
Distanza dal Sole 82 a.l.
Costellazione Balena
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta 02h 43m 18.039s
Declinazione +03° 14′ 08.94″
Dati fisici
Raggio medio 1,7[1]/ 1,0[2] / ? R
Massa
2,2 / 1,3 / 0,6 M
Temperatura
superficiale
8700 K / ? / ? (media)
Luminosità
19 / 1,6 / 0,1 L
Età stimata 300 milioni di anni[3]
Dati osservativi
Magnitudine app. +3,47 / +6,25 / +10,1
Magnitudine ass. +1,47 (combinata)
Moto proprio AR: -146.10 mas/anno
Dec: -146.12 mas/anno
Velocità radiale -5,1
Nomenclature alternative
86 Ceti, HD 16970, HR 804, SAO 110707, HIP 12706.

Kaffaljidhma (Gamma Ceti, γ Cet) è un sistema stellare nella costellazione della Balena. Di magnitudine apparente +3,47, dista circa 82 anni luce dal sistema solare.

Kaffaljidhma deriva dall'arabo الكف الجذماء Al Kaff al Jidhmah, che significa "parte di una mano".

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste boreale, ma molto in prossimità dell'equatore celeste; ciò comporta che possa essere osservata da tutte le regioni abitate della Terra senza alcuna difficoltà e che sia invisibile soltanto nelle aree più interne del continente antartico. Nell'emisfero nord invece appare circumpolare solo molto oltre il circolo polare artico. Essendo di magnitudine 3,5, la si può osservare anche dai piccoli centri urbani senza difficoltà, sebbene un cielo non eccessivamente inquinato sia maggiormente indicato per la sua individuazione.

Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra settembre e febbraio; da entrambi gli emisferi il periodo di visibilità rimane indicativamente lo stesso, grazie alla posizione della stella non lontana dall'equatore celeste.

Caratteristiche del sistema[modifica | modifica wikitesto]

Gamma Ceti è una stella tripla; le due componenti principali sono separate visualmente da 2,8 secondi d'arco, e risolvibili anche con un piccolo telescopio.

Gamma Ceti A è una stella bianca di sequenza principale venti volte più luminosa del Sole e oltre 2 volte più massiccia[4], mentre la compagna, di classe F3, è poco più massiccia del Sole e poco più luminosa (1,6 L⊙). Le due stelle sono separate da almeno 70 UA, e ruotano attorno al comune centro di massa in un periodo di 320 anni[5].

Una terza stella, una nana arancione di classe K5 e con una massa 0,6 volte quella solare, si trova a 14 minuti d'arco dalla coppia principale, e pare condividerne il moto. Se veramente legata a loro, questa terza componente dista almeno 21.000 UA dalla coppia principale, impiegando oltre 1,5 milioni di anni per compiere una rivoluzione.

Da questa terza componente, la coppia principale apparirebbe formata da 2 brillanti stelle, di cui una luminosa quanto Venere visto dalla Terra, e l'altra 20 volte più brillante. La nana arancione invece da A e B sarebbe vista con una magnitudine di -1,9, più luminosa di Sirio visto dalla Terra[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Catalogue of Stellar Diameters (CADARS) (Pasinetti-Fracassini+ 2001) Gamma Ceti A
  2. ^ Catalogue of Stellar Diameters (CADARS) (Pasinetti-Fracassini+ 2001) Gamma Ceti B
  3. ^ Su, K. Y. L. et al., Debris Disk Evolution around A Stars in The Astrophysical Journal, vol. 653, nº 1, dicembre 2006, DOI:10.1086/508649.
  4. ^ Rotational velocities of A-type stars. IV. (Zorec+, 2012)
  5. ^ a b KAFFALJIDHMA (Gamma Ceti) (Stars, Jim Kaler)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni