Kabyé (popolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg

I Kabyé (o Kabye o Kabyie) sono il secondo gruppo etnico del Togo (12% della popolazione). Sono originari della regione di Kara, nel nord del Togo, dove si dedicano all'agricoltura; dopo l'indipendenza, molti di loro migrati verso sud in cerca di lavoro. Per motivi storici, sono impiegati soprattutto nell'esercito e nella polizia.[1] All'etnia Kabyé appartiene la famiglia di Gnassingbé Eyadéma, che con l'appoggio dell'esercito governa il Togo dalla fine degli anni sessanta.

I Kabyé parlano la lingua omonima. Sono tradizionalmente dediti all'agricoltura.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Togo

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]