KW Sagittarii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
KW Sagittarii
Visione artistica di KW SagittariiVisione artistica di KW Sagittarii
Classificazione Supergigante rossa
Classe spettrale M1,5 Iab[1]
Tipo di variabile Variabile semiregolare[2]
Distanza dal Sole ~9800 anni luce[3]
Costellazione Sagittario
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta 17h 52m 00.7s[1]
Declinazione −28° 01′ 20.6″[1]
Dati fisici
Raggio medio 1.460[4] R
Massa
Temperatura
superficiale
3.700 K [4] (media)
Metallicità  ?
Età stimata  ?
Dati osservativi
Magnitudine app. 8,983 (v)[1],
da 8,5 a 11 (AAVSO),
8,58 HIP[5],
da 11,0 a 13,2 (fotografica)[2]
Magnitudine ass. -9,15[4]
Nomenclature alternative
KW Sgr, Flam 21SCO, CD−26 11359, HD 316496, HIP 87433, HR 6134, SAO 184415, ADS 10074A, CCDM J16294-2626A, FK 616.

KW Sagittarii (KW Sgr) è una stella supergigante rossa situata nella costellazione del Sagittario, in una delle zone più vecchie della nostra galassia, la Via Lattea.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

KW Sgr mostra anche una variabilità della sua luminosità che la fa includere tra le variabili semiregolari;[2] pertanto la sua designazione secondo la nomenclatura delle stelle variabili, KW Sgr, indica che si tratta della 256a variabile scoperta nella costellazione del Sagittario.

È localizzata approssimativamente a 9800 anni luce dal nostro Sistema Solare e, con il suo diametro pari a 1460 volte quello solare, è una delle più grandi stelle conosciuta.

La sua luminosità bolometrica è pari a 360.000 volte quella del Sole.[3][4]

La curva di luce di KW Sgr registrata dall' AAVSO indica che si tratta di una variabile semiregolare. Le rilevazioni sono state condotte dal 1 gennaio 1990 al 24 novembre 2010. La numerazione dei giorni utilizza il giorno giuliano per il calcolo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d http://simbad.u-strasbg.fr/simbad/sim-id?Ident=KW+Sgr KW Sgr -- Semi-regular pulsating Star, database entry, SIMBAD.
  2. ^ a b c KW Sgr, database entry, The combined table of GCVS Vols I-III and NL 67-78 with improved coordinates, General Catalogue of Variable Stars, Sternberg Astronomical Institute, Moscow, Russia. Accessed on line November 10, 2010. (Quick look: KW+Sgr)
  3. ^ a b Emily M. Levesque, Philip Massey, K. A. G. Olsen, Bertrand Plez, Eric Josselin, Andre Maeder, and Georges Meynet, The Effective Temperature Scale of Galactic Red Supergiants: Cool, but Not As Cool As We Thought, The Astrophysical Journal 628, #2 (August 2005), pp. 973-985, DOI: 10.1086/430901.
  4. ^ a b c d Levesque et al. 2005, Table 4, ponendo Mbol = −9,15 per KW Sagittarii e 4,74 per il Sole (p. 982.)
  5. ^ Catalogo Hipparcos (ESA 1997)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Le 20 stelle più grandi conosciute
VY Canis Majoris · WOH G64 · VV Cephei · V354 Cephei · KW Sagittarii · KY Cygni · μ Cephei · Betelgeuse · V509 Cassiopeiae · V838 Monocerotis · V382 Carinae · ρ Cassiopeiae · Antares · S Pegasi · S Doradus · T Cephei · S Orionis · W Hydrae · 119 Tauri · R Cassiopeiae
stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni