Kō Shibasaki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Kō Shibasaki traslitterato anche in Kou Shibasaki (柴咲コウ?) (Tokyo, 5 agosto 1981) è un'attrice e cantante giapponese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kou Shibasaki nasce a Tokyo nel 1981. Dimostra fin da piccola di avere grande talento per la recitazione.

A 12 anni viene scelta per alcune pubblicità giapponesi. A 14 entra per la prima volta nel mondo dello spettacolo, interpretando diversi ruoli da protagonista in vari telefilm di scarso successo, che non le danno prestigio, ma che le sono serviti a entrare nel giro.

È scelta dal regista Kinji Fukasaku per un ruolo fondamentale nel film Battle Royale del 2000. L'appena diciannovenne Shibasaki interpreta la terribile Mitsuko Soma, diavolo satanico con tanto di falce e stun gun. Per questa complessa interpretazione, la ragazza è gettonata per altri film: nello stesso anno gira Tokyo Raiders e l'anno successivo Go e Drive.

Nel 2003 ritorna in televisione nel telefilm Good Luck !!, serie di grande successo che la farà ritornare nota al di fuori del suo continente dopo il grande successo di Battle Royale, ma che le farà rifiutare un ruolo internazionale: il regista Quentin Tarantino la sceglie infatti per un ruolo nel suo Kill Bill, solo per sentirsi dire di no. L'attrice, impegnata con Good Luck!! e la registrazione di nuovi brani come Invitation, rifiuta a malincuore il ruolo che verrà cancellato di Yuki, sorella gemella di Gogo Yubari, interpretata dalla celebre Chiaki Kuriyama, con la quale Kou e Chiaki aveva lavorato nel film Battle Royale. Sarebbe dovuto, inoltre, essere il personaggio di Yuki ( = neve ) ad accoltellare l'uomo d'affari ai genitali nella famosa scena e lei che avrebbe dovuto vendicarsi a sua volta dopo l'uccisione di Gogo, che sarebbe dovuta avvenire davanti ai suoi occhi e in modo diverso: sanguinante Gogo cerca di scappare salendo le scale ma la sposa afferra la catena rotante e la colpisce in testa con la palla di piombo, facendola rotolare a terra morta. Successivamente, la Kuriyama suggerirà l'espediente di farle sanguinare gli occhi dopo aver visto Paura nella città dei morti viventi, di Lucio Fulci. L'episodio in cui Yuki si vendica della sposa venendo però uccisa sarebbe dovuto comparire all'inizio del primo volume subito dopo l'uccisione di Vernita Green, e il suo titolo era La vendetta di Yuki.

Gira invece il film horror The Call - Non rispondere del regista Takashi Miike, affiancata dalla celebre Anna Nagata, che interpreta il ruolo della sua migliore amica, prima vittima del misterioso killer. Shibasaki invece ricopre il ruolo di Yumi, la protagonista che risolverà il terribile caso.

Carriera nella musica[modifica | modifica wikitesto]

Kou esordisce come cantante con la Trust my feelings. Successivamente interpreta una serie di brani per la televisione, molti dei quali sigle famose di celebri spot giapponesi. Con Rui e Nemurenai yoru wa nemuaranai yume wo pubblica il suo primo album, Mitsu. La star diventa la cantante giapponese del momento e viene considerata l'erede di Meiko Kaji.

Il suo singolo di maggior successo è sicuramente Invitation, nel cui videoclip la giovane Kou, con un insolito caschetto castano e una vestaglia blu guarda all'orizzonte da un terrazzo giapponese e lancia degli aeroplanini di carta colorata contenenti un messaggio, presumibilmente un invito, a due giovani innamorati. Uno dei due lo riceve per primo e comincia a correre alla ricerca disperata del suo amore taciuto, ma ben presto anche l'altra riceve l'insolito messaggio e corre a perdifiato. Le inquadrature si soffermano sui corpi dei giovani intenti a correre mentre la Shibasaki canta spensierata sotto un cielo celeste dalle nuvole sfumate. Finalmente i due riescono ad incontrarsi e si scambiano gli inviti. La cantante li osserva e se ne va, mentre i due si stringono lentamente le mani e l'ultimo aeroplanino vola nel cielo.

Altri brani importanti della cantante sono Kage, sigla del dorama Byakuyakō del 2006, Ikutsuka no sora cantato per la colonna sonora del film The Call, e A no hito ko no hito. Nel videoclip Katachi arumono la cantante è intenta ad osservare una boccia di vetro con due pesci rossi. La forza dei sensi e del vento è molto presente in questo video ambientato in una bellissima casa giapponese dal sapore ottocentesco e della natura, dominata dalla sensitività e dalla purezza.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Personaggio interpretato
2000 Battle Royale Mitsuko Souma
2001 Kakashi Izumi Miyamori
2001 Go (film) Tsubaki Sakurai
2002 Soundtrack (film) Misa
2003 Yomigaeri RUI
2004 Chakushin Ari Yumi Nakamura
2004 Sekai no chūshin de, ai wo sakebu (film) (Socrates in Love) Ritsuko Fujimura
2005 Maison de Himiko Saori
2006 Hokuto no Ken: Raoh Gaiden Junai no Shō Reina
2006 Kenchō no Hoshi Aki Ninomiya
2006 Nihon Chinbotsu Reiko Abe
2007 Dororo Dororo
2007 Maiko Haaaan!!! Fujiko Osawa
2008 Shaolin Girl Rin
2008 Suspect X Kaoru Utsumi
2010 Shokudo Katatsumuri Rinko
2010 Ōoku (film 2010) Tokugawa Yoshimune
2013 47 Ronin Mika

Dorama[modifica | modifica wikitesto]

Year Program Name Character Name
2000 Face ~ Mishiranu Koibito~ Mako Okuno
2001 Let's Go - Nagata-cho
2002 Yume no California Kotomi Oba
2002 Sora Kara Furu Ichioku no Hoshi Yuki Mizashita
2003 Good Luck!! Ayumi Ogawa
2003 Dr. Koto Shinryoujo Ayaka Hoshino
2004 Orange Days Sae Hagio
2006 Dr. Koto Shinryoujo (2ª stagione) Ayaka Hoshino
2007 Galileo (serie televisiva) Detective Kaoru Utsumi
2010 Wagaya no Rekishi Yame Masako

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • Mitsu

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Trust My Feelings" – Released July 24, 2002
  2. "Tsuki no Shizuku" (月のしずく?) (as Rui) – January 15, 2003
  3. "Nemurenai Yoru wa Nemuranai Yume o" (眠レナイ夜ハ眠ラナイ夢ヲ?) – June 4, 2003
  4. "Omoide Dake de wa Tsurasugiru" (思い出だけではつらすぎる?) – September 3, 2003
  5. "Ikutsuka no Sora" (いくつかの空?) – January 14, 2004
  6. "Katachi Aru Mono" (かたちあるもの?) – August 11, 2004
  7. "Glitter" – February 16, 2005
  8. "Sweet Mom" – October 5, 2005
  9. "Kage" (?) – February 15, 2006
  10. Invitation – August 9, 2006
  11. "Actuality" – December 6, 2006]
  12. "At Home" – February 21, 2007
  13. "Hitokoi Meguri" (ひと恋めぐり?) – March 28, 2007
  14. "Prism" (プリズム?) – May 30, 2007
  15. "Kiss Shite" (KISSして?) (as Koh+; collaboration with Masaharu Fukuyama) – November 21, 2007
  16. "Yoku Aru Hanashi (Mofuku no Onna Hen)" (よくある話~喪服の女編~?) – June 4, 2008
  17. "Saiai" (最愛?) (as Koh+) – October 1, 2008
  18. "Kimi no Koe" (digital single) – September 13, 2008
  19. "Taisetsu ni Suru yo" (大切にするよ?) – March 4, 2009
  20. "Lover Soul" (ラバソー~lover soul~?) – September 16, 2009 (number 3) (24,338 copies sold)
  21. "Honto Da yo" (ホントだよ?) – April 14, 2010
  22. "Euphoria" – November 10, 2010[1] (collaboration with Androp)
  • Tsuzuki No Hara
  • Shura No Hana
  • Oboro
  • Kasaki
  • Shizukana Hibi No Kaidan Wo (con i Dragon Ash)
  • Shikoku
  • Domo
  • A no Hito Ko No Hito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ASV減税: ASV減税の導入と車両の安全性

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 275551510