Just Can't Get Enough (Depeche Mode)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Just Can't Get Enough
Artista Depeche Mode
Tipo album Singolo
Pubblicazione 7 settembre 1981
Durata 3 min : 41 s
Album di provenienza Speak & Spell
Genere Synth pop
Etichetta Mute Records
Produttore Depeche Mode, Daniel Miller
Registrazione 1981
Formati 7", 12", CD
Depeche Mode - cronologia
Singolo precedente
(1981)
Singolo successivo
(1982)

Just Can't Get Enough è una canzone scritta da Vince Clarke e portata al successo dai Depeche Mode nel 1981, estratta come secondo singolo dall'album d'esordio, Speak & Spell

Brani[modifica | modifica wikitesto]

Just Can't Get Enough[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è un pezzo synth pop ed è il primo singolo della band ad essere pubblicato negli Stati Uniti.

La single version del brano è la stessa che appare nell'edizione inglese di Speak & Spell. La Schizo Mix, caratterizzata da una versione più estesa e con una introduzione differente, è inclusa nella versione statunitense di Speak & Spell e nella successiva ristampa inglese dell'album, inoltre è presente nelle raccolte The Singles 81-85, Remixes 81-04 (in versione remixata) e The Best of, Volume 1.

Just Can't Get Enough ha raggiunto la posizione #8 della UK Singles Chart e la #26 della Hot Dance Club Play statunitense, diventando uno dei primi successi dei Depeche Mode.

Video[modifica | modifica wikitesto]

Il video musicale del singolo è il primo ufficiale della band e si svolge in 2 posti diversi: uno è in un posto al coperto simile ad un parcheggio dove il gruppo esegue la canzone con 3 ragazze che ballano, e l'altro in un bar dove il gruppo chiacchiera e beve i frullati con le stesse ragazze. È l'unico video della band con Vince Clarke ed il primo video musicale dalla band diretto da Clive Richardson.

Alcuni spezzoni del video compaiono in Martyr.

Any Second Now[modifica | modifica wikitesto]

B-side del singolo è Any Second Now, primo pezzo strumentale ad essere commercializzato dalla band. Una versione cantata del brano, chiamata "Voices", è presente in Speak & Spell. B-side statunitense del singolo è stata Tora! Tora! Tora!.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

7": Mute/7Mute16 (UK)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Just Can't Get Enough (Album Version) – 3:41
  2. Any Second Now (Single Version) – 3:06

12": Mute/12Mute16 (UK)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Just Can't Get Enough (Schizo Mix) – 6:43
  2. Any Second Now (Altered) – 5:41

CD: Mute/CDMute16 (UK)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Just Can't Get Enough (Album Version) – 3:45
  2. Any Second Now (Single Version) – 3:09
  3. Just Can't Get Enough (Schizo Mix) – 6:48
  4. Any Second Now (Altered) – 5:42

CD pubblicato nel 1991

7": Sire/SRE50029 (US)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Just Can't Get Enough (Album Version) – 3:41
  2. Tora! Tora! Tora! (Album Version) – 4:23

Tutte le canzoni sono scritte da Vince Clarke, eccetto Tora! Tora! Tora! scritta da Martin Lee Gore

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Rolling Stone - "100 Greatest Pop Songs" (69º posto)
  • Blender Magazine - "The 500 Greatest Songs Since You Were Born" (62º posto)
  • VH1 - "100 Greatest Songs of the 80's" (66º posto)

Performance dal vivo nei tour[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è stata eseguita dal vivo nei seguenti tour:

Citazioni e omaggi[modifica | modifica wikitesto]

Versione delle The Saturdays[modifica | modifica wikitesto]

Just Can't Get Enough
Artista The Saturdays
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1 marzo 2009(Digitale)
2 marzo 2009 (Fisico)
Durata 3:08 (radio version)
3:18 (video version)
Album di provenienza Chasing Lights
Genere Elettropop
Dance pop
Pop
Etichetta Polydor Records
Registrazione 2009
Formati CD
The Saturdays - cronologia
Singolo precedente
(2009)
Singolo successivo
(2009)

Just Can't Get Enough un singolo del 2009 della girl band britannica The Saturdays, distribuito in beneficenza della Comic Relief. Il singolo è stato utilizzato come quarto estratto dal loro album di debutto Chasing Lights.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il singolo è stato presentato per la prima volta al The Chris Moyles Show il 9 febbraio 2009, in seguito distribuito per il download digitale il 1º marzo e per la vendita fisica il 2 marzo raggiungendo in pochi giorni la posizione #2 della UK Singles Chart, piazzandosi dietro al singolo di Flo Rida Right Round. Il singolo è entrato nella Top Ten della classifica irlandese, posizionandosi alla #9 e alla #10 della European Hot 100 Singles.[1]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip del brano è stato presentato in anteprima su MSN il 9 febbraio 2009. Il video mostra le cinque ragazze, attraverso vari cambi d'abito, interpretare cinque pin-up rappresentando icone e stili degli anni cinquanta.

Nel videoclip le Saturdays, tra gli altri strumenti ottici, utilizzano anche un visore View-Master.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

UK Physical Single

  1. Just Can't Get Enough (Radio Mix) — 3:08
  2. Golden Rules — 3:50

UK Digital Single

  1. Just Can't Get Enough (Radio Mix) — 3:08
  2. Just Can't Get Enough (Video Mix) — 3:18
  3. Just Can't Get Enough (Wideboys Club Mix) — 5:06
  4. Just Can't Get Enough video (iTunes Edition Only) — 3:30

.[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) European Hot 100 Singles, billboard.com. URL consultato il 15-03-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica