Jussi Kurikkala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jussi Kurikkala
Dati biografici
Nome Juho Samuli Kurikkala
Nazionalità Finlandia Finlandia
Altezza 165 cm
Peso 65 kg
Sci di fondo Cross country skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Squadra Kalajoen Junkkarit
Ritirato 1941
Palmarès
Mondiali 2 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Atletica leggera Atletica leggera
Dati agonistici
Specialità Maratona
Record
Maratona 2h34'47"
Squadra Kalajoen Junkkarit
Ritirato 1950
 

Juho Samuli Kurikkala detto Jussi (Kalajoki, 12 agosto 1912Helsinki, 10 marzo 1951) è stato un fondista e atleta finlandese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Carriera sciistica[modifica | modifica sorgente]

Ai Campionati mondiali di sci nordico 1937 vinse la medaglia d'argento nella staffetta 4x10 km in squadra con Pekka Niemi, Kalle Jalkanen e Klaes Karppinen con il tempo totale di 3:07:04, superato solo dalla nazionale della Norvegia che aveva marcato il tempo di 3:06:07. Nei Mondiali successivi, sempre nella staffetta riuscì, a conquistare l'oro con Martti Lauronen, Pauli Pitkänen e Klaes Karppinen (2:38:42). Ai Mondiali del 1939 ottenne la medaglia d'oro nella 18 km, con il tempo di 1:05:30.

Kurikkala vinse anche due ori (50 km, staffetta) e un argento (18 km) ai "Mondiali" del 1941, in seguito dichiarati nulli dalla FIS[1].

Carriera atletica[modifica | modifica sorgente]

Oltre che fondista Kurikkala fu anche maratoneta; il suo primato personale, stabilito nel 1946, fu di 2:34:47[2]. Partecipò ai Giochi della XIV Olimpiade di Londra 1948, piazzandosi 13° nella maratona vinta dall'argentino Delfo Cabrera.

Gareggiò fino al 1950, quando fu costretto a interrompere l'attività agonistica a causa di un tumore dello stomaco che l'avrebbe condotto alla morte l'anno successivo[3]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Sci di fondo[modifica | modifica sorgente]

Mondiali[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Risultati sul sito Hickoksports.com. URL consultato il 2 ottobre 2011.
  2. ^ Scheda Sports-reference. URL consultato il 2 ottobre 2011.
  3. ^ (FI) Lauri Järvinen, Jussi Kurikkala. Kalajoen junkkari in Henkilögalleria, , 2007. URL consultato il 2 ottobre 2011.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]