Jurij L'vovič Averbach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jurij Averbach nel giorno del suo 80º compleanno.

Jurij L'vovič Averbach, in russo Юрий Львович Авербах, noto come Yuri Averbakh in occidente (Kaluga, 8 febbraio 1922), è uno scacchista russo (fino al 1992 sovietico). Al dicembre 2014 è il più anziano Grande Maestro vivente.

Nato a Kaluga, città sul fiume Oka situata 160 chilometri a sud-ovest di Mosca e capitale della omonima regione (Oblast'), da padre tedesco e madre russa.

Fa il suo ingresso nel mondo scacchistico sovietico vincendo nel 1949 il campionato della città di Mosca, davanti a giocatori del calibro di Andor Lilienthal, Jakov Estrin e Vladimir Simagin. Vinse ancora il campionato di Mosca l'anno dopo (1950) e successivamente nel 1962.

Nel 1952 la FIDE gli riconosce il titolo di Grande Maestro.

Partecipa nel 1953 al torneo dei candidati di Zurigo (il cui vincitore acquisisce il diritto di sfidare il campione del mondo in carica), giungendo al decimo posto su quindici partecipanti.

Nel 1954 vince a Kiev il 21° campionato sovietico, davanti tra gli altri a Mark Tajmanov, Viktor Korčnoj, Tigran Petrosian, Efim Geller e Salo Flohr.

Due anni dopo, nel 23º campionato sovietico di San Pietroburgo, arriva pari primo con Tajmanov e Spasskij e secondo dopo gli spareggi (il titolo andò a Mark Tajamanov).

Nel 1958 si classifica quarto nel 25º campionato sovietico svoltosi a Riga; partecipa al torneo interzonale di Portorose, ma non accede al torneo dei candidati per solo mezzo punto.

Nel 1969 diventa arbitro internazionale.

Smyslov e Averbach nel 2002.

Averbach è stato inoltre giornalista di scacchi e autore di manuali. Fu per molti anni direttore della rivista « Šachmaty v SSSR » (Scacchi in URSS) e presidente della Federazione di scacchi sovietica dal 1972 al 1977. È anche noto per essere una vera autorità della teoria dei finali, su cui ha scritto più di un volume.

Ha dato il nome ad alcune varianti di apertura, tra le quali si ricordano:

  • Variante Averbach della difesa moderna:  1. d4 d6 2. c4 g6 3. Cc3 Ag7 4. e4
  • Variante Averbach della partita spagnola:  1. e4 e5 2. Cf3 Cc6 3. Ab5 a6 4. Aa4 Cf6 5. 0-0 Ae7 6. Te1 d6
  • Variante Averbach della difesa ovest indiana:  1. d4 Cf6 2. c4 e6 3. Cf3 b6 4. e3 Ab7 5. Ad3 c5 6. 0-0 Ae7 7. b3 0-0 8. Ab2 cxd4 9. Cxd4
  • Variante Averbach della difesa est indiana:  1. d4 Cf6 2. c4 g6 3. Cc3 Ag7 4. e4 d6 5. Ag5

Averbach è stato anche un valente compositore di studi, con circa un centinaio di studi pubblicati. Nel 1956 la PCCC gli riconobbe il titolo di Giudice Internazionale per la composizione.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 61541193 · LCCN: n50029940 · GND: 120045974 · BNF: cb11889649h (data)