Junkers CL.I

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Junkers CL.I
Junkers J 10
Uno Junkers J 10
Uno Junkers J 10
Descrizione
Tipo aereo da attacco al suolo
Equipaggio 2
Progettista Hugo Junkers
Costruttore Germania Junkers & Co.
Data primo volo 4 maggio 1918
Utilizzatore principale Germania Luftstreitkräfte
Esemplari 43[1]
Sviluppato dal Junkers J 8
Altre varianti Junkers CLS.I
Dimensioni e pesi
Lunghezza 7,90 m
Apertura alare 12,05 m[2]
Altezza 2,65 m[3]
Superficie alare 23,4 [4]
Peso a vuoto 735 kg[5]
Peso max al decollo 1 255 kg[6]
Propulsione
Motore un Mercedes D.IIIaü
Potenza 180 PS
Prestazioni
Velocità max 169 km/h[7]
Velocità di salita a 1 000 m in 3 min 54 s
Autonomia 380 km
Tangenza 6 000 m[8]
Armamento
Mitragliatrici 2 LMG 08/15 calibro 7,92 mm
una Parabellum MG 14 calibro 7,92 mm
Bombe 50 kg

Le fonti dei dati sono riportate nelle note a fianco di ciascuno dei singoli elementi.

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Lo Junkers CL.I (designazione aziendale J 10) era un monomotore da attacco al suolo ad ala bassa prodotto dall'azienda tedesco imperiale Junkers & Co. negli anni dieci del XX secolo ed utilizzato dalla Luftstreitkräfte, la componente aerea del Deutsches Heer, nelle ultime fasi della prima guerra mondiale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1916 le esigenze belliche suggerirono all'Idflieg di ordinare alla Junkers lo sviluppo di nuovo modello basato sullo J.I (designazione aziendale J 4).

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Impiego operativo[modifica | modifica sorgente]

Utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

Germania Germania

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 47 esemplari secondo Kroschel e Kens
  2. ^ Kroschel; 12,20 m secondo Nowarra, e per Angelucci e Munson: 12,05 m; il dato discordante pare sia da attribuire alla differenza di apertura alare tra il prototipo, la maggiore, ed il modello di serie.
  3. ^ Angelucci e Munson; secondo Nowarra e Kroschel 3,10 m
  4. ^ secondo Kroschel 27,7 m²; il dato discordante pare sia da attribuire alla differenza di apertura alare tra il prototipo, la maggiore, ed il modello di serie.
  5. ^ Nowarra, a.a.O.
  6. ^ il prototipo era di 100 kg più leggero
  7. ^ Munson e Kens.
  8. ^ lt. Kroschel 8 000 m

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (DE) Angelucci, Enzo; Matricardi, Paolo: Flugzeuge von den Anfängen bis zum Ersten Weltkrieg, Wiesbaden 1976, ISBN 3-8068-0391-9
  • (DE) Kens, Karlheinz; Müller, Hanns: Die Flugzeuge des Ersten Weltkriegs 1914-1918, München 1973, ISBN 3-453-00404-3
  • (DE) Kroschel, Günter; Stützer, Helmut: Die deutschen Militärflugzeuge 1910-1918, Wilhelmshaven 1977
  • (DE) Munson, Kenneth: Kampfflugzeuge 1914 - 1919, Orell Füssli Verlag, 2. Auflage, Zürich (1976), Seite 24 & Seiten 121/122, ISBN 3-280-00824-7
  • (DE) Nowarra, Heinz: Die Entwicklung der Flugzeuge 1914-18, München 1959
  • (DE) Pawlas, Karl: Deutsche Flugzeuge 1914–1918, Nürnberg 1976, Seiten 63-65, ISBN 3-88088-209-6
  • (DE) Wolfgang Mühlbauer: Junkers J 9 und J 10 - Die Wegbereiter. In: Flugzeug Classic. Nr. 5, 2008, ISSN 1617-0725, S. 28-33.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]