Juniperus deppeana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Juniperus deppeana
Juniperus deppeana USDA.jpg
Juniperus deppeana
Stato di conservazione
Status iucn2.3 LC it.svg
Basso rischio (lc)[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Pinophyta
Classe Pinopsida
Ordine Pinales
Famiglia Cupressaceae
Genere Juniperus
Sottogenere Sabina
Specie J. deppeana
Nomenclatura binomiale
Juniperus deppeana
Steud., 1841
Nomi comuni

Alligator Juniper,
Checkerbark Juniper

Juniperus deppeana Steud., 1841[2] è un albero della famiglia delle Cupressaceae, diffusa negli Stati Uniti sud-occidentali e in Messico.

In inglese è chiamata Alligator Juniper o Checkerbark Juniper; fra i nomi con cui i nativi americani chiamano la pianta vi sono: táscate e tláscal[3].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

La tipica corteccia che sembra la pelle di alligatore

È un albero di taglia da piccola a media, che raggiunge i 10–15 m (raramente i 25 m) di altezza. Solitamente, la corteccia è molto distintiva: a differenza di altri Juniperus, è dura, di colore grigio scuro/marrone, in superficie rotta in piccole piastrine quadrate, che ricordano la pelle dell'alligatore; è a volte, comunque, come altri ginepri, con fessurazioni verticali cordiformi.

Germogli[modifica | modifica sorgente]

I germogli hanno diametro pari a 1-1,5 mm.

Foglie[modifica | modifica sorgente]

Le foglie sono disposte in coppie opposte decussate oppure in spire da tre. Le foglie adulte sono simili a scaglie, lunghe 1-2,5 mm (giungono a 5 mm sui germogli principali) e larghe 1-1,5 mm. Le foglie giovani (presenti solo sulle nuove piantine) sono simili ad aghi, lunghe 5-10 mm.

Coni[modifica | modifica sorgente]

I coni sono simili a bacche, hanno diametro di 7-15 mm, verdi, poi arancio-marroni alla maturazione, con un fiore biancastro e ceroso, e contengono 2-6 semi. I coni maturano in circa 18 mesi. I coni maschili sono lunghi 4-6 mm e disperdono il loro polline in primavera. Juniperus deppeana è una pianta fortemente dioica: ogni pianta produce coni di un unico sesso; occasionalmente, alcuni alberi possono essere monoici.

Cromosomi[modifica | modifica sorgente]

J. deppeana è un organismo diploide, con numero di cromosomi pari a 2n = 22.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

J. deppeana è nativa del Messico centrale e settentrionale (da Oaxaca verso nord) e degli stati statunitensi sudoccidentali (Arizona, New Mexico, Texas occidentale). Cresce ad altitudini moderate, fra i 750 e i 2.700 m, su suoli asciutti.

Areale di Juniperus deppeana.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Secondo GRIN[3], J. deppeana comprende quattro varietà:

  • Juniperus deppeana var. deppeana (anche nota con il sinonimo: Juniperus deppeana var. pachyphlaea). Fogliame grigio-verde scuro con macchie di resina trasparenti o giallognole su ogni foglia; coni da 7–12 mm di diametro. Presente in Arizona, New Mexico, parte più settentrionale del Messico.
  • Juniperus deppeana var. robusta (sinonimo J. deppeana var. patoniana). Messico nordoccidentale. Coni più grandi, 10–15 mm di diametro.
  • Juniperus deppeana var. sperryi. Texas occidentale, molto raro. Corteccia rugosa, non fratturata a quadrati, ramoscelli penduli, forse un ibrido con Juniperus flaccida.
  • Juniperus deppeana var. zacatecensis. Zacatecas. Coni grandi, 10-15

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Juniperus deppeana in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ E.G. von Steudel, Nomencl. Bot., ed. 2, 835 (1841).
  3. ^ a b Juniperus deppeana - GRIN

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) R. P. Adams, Junipers of the World: The genus Juniperus, Trafford Publishing (2004), ISBN 1-4120-4250-X.
  • (DE) Peter Schütt, Horst Weisgerber, Hans J. Schuck, Ulla Lang, Bernd Stimm, Andreas Roloff, Lexikon der Nadelbäume. Verbreitung – Beschreibung – Ökologie – Nutzung in Die große Enzyklopädie, Nikol, Hamburg (2004), ISBN 3-933203-80-5, pagg. 209–212.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica