Julie Cooper

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Julie Cooper Nichol Atwood
Universo The O.C.
Lingua orig. Inglese
Soprannome Ju-ju (da Caleb)
Autore Josh Schwartz
1ª app. in Orange County
Ultima app. in Nella fine, il principio
Interpretata da Melinda Clarke
Voce italiana Anna Cesareni
Sesso Femmina
Luogo di nascita Riverside (California)
Professione Organizzatrice di eventi, proprietaria del New Match
Parenti

Julie Cooper (Cooper-Nichol durante la seconda e la terza stagione) è un personaggio della serie televisiva The O.C., interpretato da Melinda Clarke. In Italia è doppiata da Anna Cesareni.

Nata a Riverside in California, Julie Cooper aveva sempre sognato di trascorrere una vita agiata. Rimane incinta della sua prima figlia, Marissa Cooper, all'età di 18 anni, e sposa il padre della piccola, Jimmy Cooper. Ha poi una seconda figlia, Kaitlin. Bellissima donna, ma aggressiva, intrigante e manipolatrice, Julie è un personaggio torbido, ma nella terza e nella quarta stagione migliora progressivamente: riconosce comunque sempre l'esistenza di alcuni limiti etici non valicabili. Mantiene una grande amicizia con Kirsten Cohen.

Stagione 1[modifica | modifica sorgente]

Julie Cooper è una bellissima donna, attraente e determinata, ma anche spudorata e doppiogiochista. Di origini irlandesi ma nata e cresciuta nella periferica città di Riverside, sogna fin da bambina un matrimonio lussuoso e lo ottiene sposando Jimmy Cooper, un ricco imprenditore che poi finirà in bancarotta. Julie vede la vita come un riscatto dalla sua infanzia povera e degradante. Lei vive da gran signora spettegolando con le amiche delle povere donne sventurate di Newport. Fa una vita lussuosa fino a quando suo marito finisce in bancarotta. Anziché sostenerlo la donna rivela un lato spietato e cinico chiedendo il divorzio e cominciando una relazione con Caleb Nichol, l'uomo d'affari più ricco della contea di Orange e padre della sua migliore amica Kirsten Cohen. Manda la figlia Kaitlin in un collegio e cerca di convincere Marissa a lasciar perdere Ryan Atwood, un ragazzo dal passato difficile. In realtà, come lui, è nata in una zona povera e non vuole che la ragazza faccia una vita di stenti come la sua. Quando Marissa tenta il suicidio in Messico cerca di farla rinchiudere in una clinica, ma l'opposizione dell'ex marito ostacola i suoi piani. Pur rimanendo sempre attratta da Jimmy Cooper, decide di mandare avanti la sua storia con Caleb Nichol sperando di sposarlo. Viene messa a capo del Newport Group dal nuovo compagno e progetta di dare il via alla propria carriera nel campo dell'arredamento. Dopo un inizio difficile il suo gusto impeccabile la porta ad avere potere e consensi. Invece un litigio con lui provoca la chiusura della relazione, e Julie per consolarsi instaura una relazione sessuale con Luke Ward, ex ragazzo di Marissa, che invece s'innamora di lei. Una volta scoperto tutto, la figlia rimane sconvolta e sviluppa verso la madre una rabbia incontrollabile. Julie riallaccia nel frattempo i rapporti con Caleb che le fa una proposta di matrimonio sotto gli occhi dei presenti compreso il suo amante che affranto decide di andare via da Newport. Al matrimonio viene invitata, per ripicca di Marissa, una sorella di Julie, Cindy, rivelando vecchi rancori ancora presenti tra Julie e la sua famiglia.

Stagione 2[modifica | modifica sorgente]

Il matrimonio con Caleb prosegue a gonfie vele. Il rapporto però con Marissa è ancora intricato e la ragazza prende sempre più le distanze dalla madre. Ancora attratta dall'ex marito Jimmy Cooper riallaccia con lui una relazione ma Marissa, troppo arrabbiata ancora con Julie, chiede al padre di lasciarla. Jimmy abbandona quindi Julie e la città. Nel frattempo decide di lanciare una rivista per risollevare le sorti del Newport Group nonostante il parere negativo della collega Kirsten. L'arrivo della figlia illegittima di suo marito, Lindsay, complica i suoi progetti e convince Caleb a chiedere il test del DNA della ragazza, allontanandola definitivamente da lui. La scoperta della bisessualità di Marissa, che ha deciso di andare a vivere dalla compagna Alex per ribellarsi a lei, non la mette in crisi e grazie all'aiuto di Ryan con cui mantiene comunque un rapporto difficile, riesce a riaverla a casa. Nonostante il superamento di questi ostacoli, la prima fiamma di Julie, Lance Baldwin, torna a sconvolgere la sua vita minacciandola di diffondere una sua vecchia performance pornografica e ricattandola: per evitare la diffusione del filmino Julie avrebbe dovuto pagare 500.000 dollari. La donna chiede al marito Caleb di pagare e l'uomo sembra accettare. Al momento di lanciare il video promozionale della rivista davanti alle persone più influenti di Newport, il filmino viene però proiettato. Lance le rivela che suo marito l'ha fatto picchiare dalle sue guardie del corpo e non l'ha mai pagato. Julie crede a una vendetta da parte sua ma la verità è un'altra: l'uomo ormai è in bancarotta e non si può permettere una somma del genere. Julie e Caleb quindi decidono di divorziare ma dato che manca poco alla scadenza di un anno dal suo matrimonio, anno che le permetterebbe di intascare 3.000.000 di dollari in caso del divorzio, Julie cerca di allungare i tempi. Lance le propone quindi di avvelenarlo per intascare l'eredità ma la donna rifiuta la proposta e gli compila un assegno in cambio del suo allontanamento dalla città. Il bacio d'addio che però dà all'ex amante provoca il suo licenziamento dal Newport Group: Caleb in una foto ha le prove del suo tradimento. L'idea di tornare sulla strada terrorizza Julie e la sera che il secondo marito la va a trovare, dopo un suo invito, gli prepara un cocktail di alcol e barbiturici. Tuttavia si rende conto di averlo imparato ad amare col tempo e abbandona l'idea dell'omicidio. Caleb in realtà ha deciso di tornare con lei ma proprio nel momento di riavvicinarsi a lei viene colpito da infarto e, perdendo le forze, cade in piscina. Julie cerca di salvarlo ma arriva troppo tardi. Al funerale si presenta inaspettatamente l'ex marito Jimmy; i due trascorrono una giornata insieme e si rendono conto di essere ancora legati decidendo quindi di ricominciare da capo.

Stagione 3[modifica | modifica sorgente]

Julie cerca di far incolpare Ryan Atwood della sparatoria in cui Marissa aveva colpito il fratello di lui, Trey. Il suo piano fallisce e ancora volta si allontana da Marissa. Tuttavia la notizia del secondo matrimonio con Jimmy Cooper, di cui è di nuovo innamorata, la riavvicina alla ragazza. Julie non sa però che l'uomo in realtà vuole mettere le mani sull'eredità di Caleb Nichol per pagare un debito. Quando scopre che il ricco uomo d'affari era finito in bancarotta Jimmy fugge da Newport per seminare gli strozzini. Julie è di nuovo sola e senza certezze. Manda la figlia da Summer, migliore amica di Marissa, e va a vivere in una squallida roulotte nella periferia di Newport Beach. Quando conosce la truffatrice Charlotte Morgan pensa di organizzare un finto party di beneficenza ai danni di Kirsten Cohen e le ricche signore di Newport: le due donne infatti avrebbero intascato il ricavato, Charlotte sarebbe fuggita prendendosi la colpa e Julie avrebbe potuto ricominciare a vivere nel lusso. Resasi conto che però l'amicizia che la lega a Kirsten è troppo forte decide di disdire tutto. All'inizio Kirsten è sconvolta ma poi riconosce che Julie è l'unica sua vera amica e fonda con lei un'agenzia di incontri, la Newmatch. Nel frattempo nella sua vita ricompare la figlia minore Kaitlin che vuole rimanere con lei e Marissa. Tuttavia, dopo l'incidente che ha coinvolto un suo amico Johnny Harper, decide di tornare in collegio ma chiarisce il suo rapporto con la madre da cui si sentiva abbandonata. Julie rasserenata si lega all'affascinante chirurgo Neil Roberts, il padre di Summer. L'uomo le chiede di sposarla e stabilirsi da lei. La donna decide quindi di trasferirsi anche per tenere d'occhio Marissa e la sua relazione con Kevin Volchok, un ragazzo pericoloso. All'inizio Marissa le rinfaccia di essere stata una cattiva madre ma quando si rende conto che Julie ha ragione torna da lei lasciando il ragazzo. Quando Marissa, il giorno del suo diploma, le dice di voler partire per la Grecia col padre, Julie, ormai diventata una donna più comprensiva, accetta la decisione della figlia. Il giorno della partenza Julie spiega a Marissa che se ha fatto degli errori li ha fatti per lei e che voleva solo darle una vita migliore della sua. La ragazza commossa dice (per la prima volta in tutta la serie) di volerle bene e di essere orgogliosa di essere sua figlia per il coraggio che Julie Cooper dimostra in ogni situazione. Infine la giovane raccomanda alla sorella Kaitlin, ormai stabilitasi a Newport definitivamente, di occuparsi della madre. I rapporti si sono definitivamente rinsaldati ma destino vuole che Marissa quella stessa sera muoia in un incidente per mano di Volchok.

Stagione 4[modifica | modifica sorgente]

Julie affranta dalla morte di Marissa cerca vendetta tramite Ryan. Ha rintracciato Kevin Volchok grazie ad un investigatore privato e il suo obiettivo è farlo uccidere dal ragazzo. Nel frattempo trascura il compagno Neil e la figlia Kaitlin. Una volta scoperta da Sandy Cohen comprende che non le resta che sperare nella giustizia. L'assassino di sua figlia infatti si costituisce. Julie bussa a casa dei Cohen e fa per la prima volta le sue scuse a Ryan per tutti i torti che gli aveva commesso in passato. I due ricordano Marissa e il loro rapporto da sempre conflittuale comincia a prendere una nuova piega. La storia con Neil viene definitivamente archiviata ma Julie continua a vivere in casa Roberts insieme alla figlia minore. Torna con Kirsten Cohen a lavorare all'agenzia di incontri ma quando si rende conto che ingaggiare dei gigolò le permette di guadagnare di più decide di tenere l'amica all'oscuro di tutto, infrangendo tra l'altro la legge federale sullo sfruttamento della prostituzione maschile. Nel frattempo il petroliere miliardario Gordon Bullit, si offre di finanziare l'agenzia ma non sa che uno dei ragazzi ingaggiati da Julie è proprio suo figlio Spencer, proprio colui che convinse la donna a trasformare l'attività in un bordello. L'uomo tuttavia s'innamora di Julie e la donna pur non essendone innamorata si lega a lui. La figlia Kaitlin, sentendosi trascurata, le crea problemi complice un carattere ribelle, molto simile al suo. La storia con Bullit prosegue a fasi alterne ma l'arrivo dell'affascinante padre di Ryan, Frank Atwood la mette a repentaglio. Quando Kirsten scopre le bugie di Julie chiude l'agenzia ma non rompe la loro amicizia per via della stima che comunque ha di lei. Kaitlin, sempre più affezionata a Bullit, cerca di far cessare la relazione di sua madre con Frank ma finisce, complice Ryan, con l'accettarla. Dopo il violento terremoto che ha sconvolto Newport Beach, Julie rimane incinta di Frank che però a causa di un fraintendimento la lascia. La donna decide così di riprendere la relazione con Bullit che però non sa se amare. I due decidono di sposarsi, ma il fatidico giorno il vero padre di suo figlio vuole convincerla a tornare con lui. Julie consapevole di voler dedicarsi più a sé stessa e ai suoi figli non accetta la proposta di nessuno dei due. Si iscrive all'università e nel 2012 prende la laurea che avrebbe dovuto prendere la figlia Marissa. Ad applaudirla ci sono Bullit, Kaitlin, Frank e il figlioletto.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Nell'episodio Manovre notturne, Julie rivela che la canzone di successo Night Moves del 1977 di Bob Seger è l'unica di cui conosce tutte le parole. Nell'episodio Cuore infranto, quando Julie e Luke Ward si baciano per la prima volta ed iniziano la loro relazione, si può sentire la stessa canzone in sottofondo. In seguito, nell'episodio La proposta, Luke, ubriaco, ascolta a tutto volume questa canzone nella sua macchina, prima di scontrarsi contro un camion.
  • Inizialmente il personaggio di Julie era destinato ad apparire solo in pochi episodi, ma grazie alla sua grande popolarità, Julie (assieme al personaggio di Summer Roberts) fu aggiunta nel cast principale a partire dall'episodio Conto alla rovescia.

Note[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione