Julidochromis dickfeldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Julidochomis dickfeldi
Julidochromis dickfeldi.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Labroidei
Famiglia Cichlidae
Sottofamiglia Pseudocrenilabrinae
Genere Julidochromis
Specie J. dickfeldi
Nomenclatura binomiale
Julidochromis dickfeldi
Staeck, 1975

Julidochromis dickfeldi (Staeck, 1975) è una specie di pesce d'acqua dolce appartenente alla famiglia Cichlidae, endemico del lago africano Tanganica.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Pesce di ridotte dimensioni, che non supera i 10-11 cm di lunghezza.

Allevamento in acquario[modifica | modifica sorgente]

A causa delle piccole dimensioni della sua bocca, va nutrito con cibo minuto che per esemplari di cattura non ancora acclimatati dovrà essere necessariamente vivo (naupli di Artemia, daphnie, Gammarus di piccola taglia). Come per le altre specie, distinguere i due sessi è sempre molto difficoltoso, in questo caso la femmina sembra essere quella con le dimensioni maggiori. La maturità sessuale è raggiunta intorno ad un anno di vita, ma è consigliabile allevare un piccolo gruppo di giovani (5-6 esemplari) per permettere la formazione di coppie. La femmina depone, sempre all’interno di strette cavità, 30-100 uova da cui nascono minuscoli avannotti che inizialmente si cibano dei microrganismi presenti nell’acquario, accettando successivamente naupli di artemia e Mysis. I genitori non curano la prole, ma il fatto di difendere il proprio territorio indirettamente protegge la loro crescita. Spesso le generazioni si sovrappongono, sarà quindi possibile vedere nuotare insieme di giovani taglie differenti.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

P. Brichard: Book of Chiclid and All the Other Fishes of Lake Tanganyka” (1989) – T.F.H., Neptune City, NY

A. Konings: “Tanganyka Chiclids in their Natural Habitat” (1998) – Cichlid Press, Marsiglia

A. Konings: “Back to Nature. Guida ai Ciclidi del Tanganica” (1996) – Aquarium Oggi Edizioni, Bologna

A. Konings, H. W. Dieckoff: “Tanganyka Segrets” (1992) – Cichlid Press, Marsiglia

W. Staeck, H. Linke: “Ciclidi dell’Africa orientale“ (1994) – Tetra-Verlag, Merle, Germania

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci