Julia (suono)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spettrogramma di "Julia".
Aiuto
Julia (info file)
Suono Julia, tratto dal sito del NOAA e riprodotto a 16 volte la velocità originale.

"Julia" è un suono registrato il 1 marzo 1999 nell'Oceano Pacifico equatoriale dal National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti d'America. La sorgente del suono è rimasta sconosciuta.

Analisi[modifica | modifica sorgente]

Il NOAA affermò che Julia era stato prodotto da un iceberg incagliatosi sulle coste dell'Antartide.[1] Il suono non identificato è durato per circa 15 secondi, ed è stato abbastanza forte da essere rilevato da tutte le postazioni del SOSUS. A causa dell'incertezza sulla posizione dell'azimut, il punto di origine del suono è stato identificato tra lo Stretto di Bransfield e Capo Adare.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Acoustics Monitoring Program, pmel.noaa.gov, 1º marzo 1999. URL consultato il 12 novembre 2012.
mare Portale Mare: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mare