Jules Feiffer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Gli artisti possono colorare il cielo di rosso perché sanno che è blu. »
(Jules Feiffer)
Jules Feiffer

Jules Feiffer (New York, 26 gennaio 1929) è uno scrittore, fumettista, cartoonist e vignettista statunitense. Nel 1986 ha vinto il Premio Pulitzer.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Fumetti e vignette[modifica | modifica sorgente]

Feiffer è soprattutto noto per le sue strisce di argomento politico e satirico, poetico e psicologico. Queste in genere occupano un'intera tavola e sono composte da sei/otto vignette.

Uno dei personaggi ricorrenti è la donna che danza ("Questa è la mia danza della primavera per festeggiare ..."). Altri personaggi sono Bernard Mergendeiler, nevrotico cronico, e Munro, un bambino di quattro anni erroneamente arruolato nell'esercito, Passionella e altri personaggi minori.

Tra le vignette di argomento politico, sono particolarmente note quelle relative a Richard Nixon e allo scandalo Watergate.

Illustrazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Illustrazioni per Il casello magico (The Phantom Tollbooth), di Norton Juster.

Cortometraggi[modifica | modifica sorgente]

  • "Munro" (Oscar per l'animazione nel 1961).

Libri e romanzi[modifica | modifica sorgente]

  • Backing Into Forward: A Memoir, Ed.: Nan A. Talese, 2010 (autobiografia)

"Abbaia, George!" , 2010 (libro per ragazzi)

Opere teatrali[modifica | modifica sorgente]

Sceneggiature per il cinema[modifica | modifica sorgente]

Jules Feiffer in Italia[modifica | modifica sorgente]

Le vignette di Jules Feiffer sono state tradotte in Italia da Linus. Sono usciti diversi volumi fra i quali: Passionella a altre storie, a cura di Umberto Eco e Cathy Berberian, Milano, Bompiani, 1963; Il trapianto del trauma: vita privata di Bernard Mergendeiler, a cura di Umberto Eco e Cathy Berberian, Milano, Bompiani, 1968.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 79042472 LCCN: n79055272