Juglans ailantifolia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Noce siberiano
Black Walnut nut and leave detail.JPG
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Fagales
Famiglia Juglandaceae
Genere Juglans
Specie J. ailanthifolia

Juglans ailantifolia è una pianta della famiglia delle Juglandaceae, originaria dell'Asia pacifica e dell'arcipelago giapponese.

È un noce di media grandezza, la cui altezza può arrivare a 20 metri, con tronco eretto e corteccia rugosa. Richiede terreni ben drenati ed esposti al sole.

È utilizzato commercialmente per il suo frutto commestibile e per il suo legno.

Legname[modifica | modifica wikitesto]

La specie Ailantifolia produce una varietà di noce di crescente rilevanza commerciale in sostituzione di varietà più note, quali la regia e la nigra. In Italia il legname di questo albero è commercialmente noto come noce siberiano.

Caratteristiche del legno:

Peso specifico: 520 kg/m3 ca.

Aspetto: alburno biancastro, durame rosso tendente al marrone, con rilevante variabilità di colore tra legname proveniente da alberi diversi o da aree diverse. Differenziazione scarsamente marcata tra alburno e durame. Poro aperto e diffuso, caratteristico del genere Juglans.

Stabilità: elevata

Durezza: media

Durabilità: elevata

Lavorabilità: molto buona

Utilizzo in Italia: mobili, porte

Utilizzo nel mondo: pavimenti, impiallacciature.

Note: Privo di odore. Ha scarsa concentrazione di Juglone che ne determina atossicità e scarsa reazione ai pigmenti e agli agenti sbiancanti. Non richiede evaporazione e si essicca facilmente. Il colore chiaro ne consente l'abbinamento a legname di regia (noce nazionale) senza bisogno di procedere a decolorazione.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica