Judo ai Giochi della XXX Olimpiade - 63 kg femminile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Judo pictogram.svg
63 kg femminile
Londra 2012
Informazioni generali
Luogo ExCeL Exhibition Centre
Periodo 31 luglio 2012
Partecipanti 24 da 24 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Urška Žolnir Slovenia Slovenia
Medaglia d'argento Xu Lili Cina Cina
Medaglia di bronzo Yoshie Ueno Giappone Giappone
Medaglia di bronzo Gevrise Emane Francia Francia
Edizione precedente e successiva
Pechino 2008 Rio de Janeiro 2016
Judo a
Londra 2012
Judo pictogram.svg
Uomini Donne
  60 kg     48 kg  
66 kg 52 kg
73 kg 57 kg
81 kg 63 kg
90 kg 70 kg
100 kg 78 kg
+100 kg +78 kg

La categoria 63 kg è stata la quarta categoria femminile di peso per il Judo ai Giochi della XXX Olimpiade; la gara si è svolta il 31 luglio 2012 presso l'ExCeL Exhibition Centre di Londra. Vi hanno partecipato 24 atlete in rappresentanza di altrettanti paesi.

La gara ha visto l'affermazione della slovena Urška Žolnir che ha superato in finale la cinese Xu Lili.

Formato[modifica | modifica sorgente]

L'evento si è svolto con la formula dell'eliminazione diretta, che determina le vincitrici delle medaglie d'oro e d'argento. Le quattro atlete sconfitte ai quarti di finale si affrontano in un turno di ripescaggio; le vincitrici si scontrano con le perdenti delle semifinali per determinare le due medaglie di bronzo.

Programma[modifica | modifica sorgente]

Data Ora
(BST/UTC+1)
Turno
31 luglio 2012 9:30 Qualificazioni (primo turno-quarti di finale)
14:00 Semifinali e ripescaggi
16:00 Finale

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Finali[modifica | modifica sorgente]

  Semifinali Finale
                 
 Corea del Sud Joung Da-Woon 0002  
 Cina Xu Lili 0011  
     Cina Xu Lili 0011
   Slovenia Urška Žolnir 0100
 Mongolia Munkhzaya Tsedevsuren 0000
 Slovenia Urška Žolnir 1000  

Ripescaggi[modifica | modifica sorgente]

  Primo turno Finale per il bronzo
                 
 Giappone Yoshie Ueno 0010  
 Paesi Bassi Elisabeth Willeboordse 0000  
     Giappone Yoshie Ueno 0010
   Mongolia Munkhzaya Tsedevsuren 0002
    
      
  Primo turno Finale per il bronzo
                 
 Francia Gévrise Émane 0010  
 Israele Alice Schlesinger 0002  
     Francia Gévrise Émane 0000
   Corea del Sud Joung Da-Woon 0000
    
      

Pool A[modifica | modifica sorgente]

  Primo turno
Secondo turno
Quarti di finale
                           
 Giappone Y. Ueno 1000  
 India G. Chaudhary 0000  
   Giappone Y. Ueno 0010  
   Croazia M. Mišković 0000  
 
   
   Giappone Y. Ueno 0002
   Corea del Sud D.-W. Joung 0020
   
   
   Corea del Sud D.-W. Joung 1000
   Azerbaigian R. Yusubova 0000  
 Azerbaigian R. Yusubova 0111
 Turkmenistan G. Hayytbaeva 0000  

Pool B[modifica | modifica sorgente]

  Primo turno
Secondo turno
Quarti di finale
                           
 Cina L. Xu 0101  
 Brasile M. Silva 0001  
   Cina L. Xu 0211  
   Italia E. Gwend 0002  
 
   
   Cina L. Xu 1000
   Paesi Bassi E. Willeboordse 0001
 Paesi Bassi E. Willeboordse 1100  
 Libano C. Chammas 0001  
   Paesi Bassi E. Willeboordse 1000
   Burkina Faso S. Nebie 0001  
 
   

Pool C[modifica | modifica sorgente]

  Primo turno
Secondo turno
Quarti di finale
                           
 Francia G. Émane 1000  
 Regno Unito G. Howell 0000  
   Francia G. Émane 0001  
   Cuba Y. Abel 0001  
 
   
   Francia G. Émane 0001
   Mongolia M. Tsedevsuren 0001
 Mongolia M Tsedevsuren 1100  
 Palau J Anson 0000  
   Mongolia M. Tsedevsuren 1000
   Finlandia J. Ylinen 0000  
 
   

Pool D[modifica | modifica sorgente]

  Primo turno
Secondo turno
Quarti di finale
                           
 Slovenia U. Žolnir 1100  
 Germania C. Malzahn 0000  
   Slovenia U. Žolnir 1000  
   Ecuador E. García 0001  
 
   
   Slovenia U. Žolnir 1100
   Israele A. Schlesinger 0000
   
   
   Israele A. Schlesinger 0002
   Austria H. Drexler 0001  
 Austria H. Drexler 0011
 Marocco R. Zouak 0000  

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

giochi olimpici Portale Giochi olimpici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi olimpici