Judith Malina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Judith Malina

Judith Malina (Kiel, 4 giugno 1926) è una regista teatrale, attrice e scrittrice tedesca naturalizzata statunitense. È uno dei fondatori della compagnia teatrale sperimentale Living Theatre.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Judith Malina nei primi anni '80

Figlia di un rabbino e di un'attrice teatrale, emigra con la famiglia negli USA dopo la sua nascita; studia recitazione al Dramatic Workshop di New York; lì conosce Julian Beck, all'epoca pittore, e con lui fonda nel 1947 il Living Theatre, una compagnia teatrale libertaria e sovversiva. Dopo la morte di Beck, continua il suo impegno di attrice d'avanguardia, nonché la sua attività pacifista e in favore dei diritti umani.

Judith Malina in una produzione del Living Theatre, Maudie and Jane.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) (con Julian Beck), Paradise Now, Pantheon, New York, 1972
  • (EN) The Enormous Despair. Diaries, 1968-'69, Random House, New York, 1972
  • (con Julian Beck), Il lavoro del Living Theatre, Ubulibri, Milano, 1982
  • (EN) The Diaries of Judith Malina: 1947-1957, Grove Press, New York, 1984
  • (con Cristina Valenti) Conversazioni con Judith Malina, L'arte, l'anarchia, il Living Theatre, Eleuthera, Milano, 1995

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

  • The Brig (1965)

Attrice[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 110381571 LCCN: n83189936