Judith Light

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Judith Light

Judith Ellen Light (Trenton, 9 febbraio 1949) è un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Interpreta i ruoli di Angela Bower nella sitcom Casalingo Superpiù, di Claire Meade nella serie televisiva Ugly Betty e del Giudice Elizabeth (Liz) Donnelly in Law & Order: Unità vittime speciali.

Judith nacque a Trenton (New Jersey), figlia di Pearl Sue (nata Hollander), una modella, e Sidney Light, un revisore contabile. Light si diplomò nel 1966 alla St. Mary's Hall, adesso Doane Academy, a Burlington, sempre nel New Jersey.

Dopo essersi laureata alla Carnegie-Mellon University in recitazione, cominciò la sua carriera teatrale, debuttando nella rappresentazione Riccardo III al California Shakespeare Festival nel 1970, prima di spostarsi a Broadway per recitare in Casa di bambola nel 1975. L'attrice lavorò anche per la Milwaukee Repertory Theater a Milwaukee, nel Wisconsin.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Judith è una attivista per i diritti degli omosessuali e aiutò il collega attore di Casalingo Superpiù Danny Pintauro a rivelarsi. Ha quindi lavorato a favore delle organizzazioni LGBT. Fa parte della Matthew Shepard Foundation e nel 1993 parlò al pubblico in occasione della Marcia su Washington. Dal 1998, la libreria costruita per la Los Angeles Gay and Lesbian Center, reca il nome dell'attrice, proprio in suo onore.

È anche un'attivista per l'AIDS e recitò la parte della madre di Ryan White nel film per la televisione del 1989 sulla sua vita. Fa parte anche della Point Foundation, un'altra organizzazione LGBT.

La Light è ebrea ed è sposata dal 1985 con Robert Desiderio, che conobbe sul set di One Life to Live. Non hanno avuto figli.

L'attrice parla benissimo il francese.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Film per la televisione[modifica | modifica sorgente]

Serie televisive[modifica | modifica sorgente]

Doppiatrici Italiane[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 39587305 LCCN: no99015158