Juan de la Cruz Mourgeón

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Juan de la Cruz Mourgeón y Achet (... – Quito, aprile 1822) è stato un generale ed amministratore coloniale spagnolo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Combatté nella guerra d'indipendenza spagnola contro i francesi, e nel vicereame della Nuova Granada contro i ribelli indipendentisti. Dal 1819 al 1821 fu viceré della Nuova Granada, ultimo viceré spagnolo della colonia.

Cruz Mourgeón combatté valorosamente nella guerra d'indipendenza. Partecipò alla battaglia di Bailén (1808) ed a quella di Bornos (1812). Fu decorato per i suoi servizi, diventando cavaliere degli ordini militari di San Fernando e San Hermenegildo, e Benemérito de la Patria, oltre a ricevere molte altre medaglie.

Divenne l'ultimo viceré titolare della Nuova Granada nel 1819, restando in carica fino al 1821, ma la colonia era in piena rivolta. Fu anche governatore di Panamá (agosto-ottobre 1821). Da qui organizzò una spedizione per riconquistare Quito, dove arrivò a dicembre. Propose di liberare gli schiavi che avrebbero combattuto per le forze del re. All'inizio del 1822 scrisse a Simón Bolívar ammettendo il fallimento spagnolo nella riconquista delle sue vecchie colonie.

Morì a Quito nell'aprile del 1822.

Predecessore Viceré della Nuova Granada Successore
Juan José de Sámano y Uribarri 1819-1821 nessuno
Conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Conquista spagnola delle Americhe