Juan Ramón Verón

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Juan Ramón Verón
Juan-ramon-veron-1967.jpg
Dati biografici
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 175 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1981
Carriera
Squadre di club1
1962-1972 Estudiantes Estudiantes 212 (63)
1972-1974 Panathinaikos Panathinaikos 57 (22)
1975 Estudiantes Estudiantes 43 (9)
1976-1977 Junior Junior 85 (34)
1978-1979 Cucuta Deportivo Cúcuta Deportivo 39 (21)
1980-1981 Estudiantes Estudiantes 35 (9)
Nazionale
1968-1971 Argentina Argentina 4 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Juan Ramón Verón (La Plata, 17 marzo 1944) è un ex calciatore argentino, di ruolo centrocampista.

Giocatore dell'Estudiantes per anni, è il padre di Juan Sebastián Verón e Iani, anch'essi calciatori.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Soprannominato La Bruja (la strega), nomignolo che verrà poi trasferito, modificato in La Brujita (streghetta), al figlio,[2] debutta nel 1962 con la maglia dell'Estudiantes di La Plata, sua città natale, dove gioca per 10 anni, vincendo tre titoli nazionali e tre Copa Libertadores; trasferitosi al Panathinaikos, in Grecia, vi vince un campionato di calcio greco; torna in Argentina, ma l'anno successivo si trasferisce ai colombiani dell'Atlético Junior, dove vince un altro titolo nazionale, prima di passare al Cúcuta Deportivo. Si ritira nel 1981 con la maglia dell'Estudiantes.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Estudiantes: Metropolitano 1967
Atletico Junior: 1977
Panathinaikos: 1972

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Estudiantes: 1968, 1969, 1970
Estudiantes: 1968
Estudiantes: 1968

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Profilo su Calciozz.it
  2. ^ (ES) “Siempre quise quedarme a vivir en Barranquilla”: Juan Ramón 'La Bruja' Verón Elheraldo.co

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]