Juan Manuel Mata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Juan Mata)
Juan Mata
Juan Mata Chelsea vs AS-Roma 10AUG2013.jpg
Juan Mata nel 2013 al Chelsea
Dati biografici
Nome Juan Manuel Mata García
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 170[1] cm
Peso 63 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista, Attaccante
Squadra Manchester Utd Manchester Utd
Carriera
Giovanili
2000-2003
2003-2006
Real Oviedo Real Oviedo
Real Madrid Real Madrid
Squadre di club1
2006-2007 RM Castilla RM Castilla 40 (10)
2007-2011 Valencia Valencia 129 (33)
2011-2014 Chelsea Chelsea 82 (18)
2014- Manchester Utd Manchester Utd 15 (6)
Nazionale
2005-2006
2006
2006-2007
2007
2007-2009
2008
2009-
Spagna Spagna U-16
Spagna Spagna U-17
Spagna Spagna U-19
Spagna Spagna U-20
Spagna Spagna U-21
Spagna Spagna U-23
Spagna Spagna
3 (2)
2 (1)
13 (12)
5 (3)
20 (5)
4 (0)
33 (10)
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg  Mondiali di calcio
Oro Sudafrica 2010
 Confederations Cup
Argento Brasile 2013
Bronzo Sudafrica 2009
UEFA European Cup.svg  Europei di calcio
Oro Polonia-Ucraina 2012
 Europei di calcio Under-21
Oro Danimarca 2011
 Europei di calcio Under-19
Oro Polonia 2006
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 giugno 2014

Juan Manuel Mata García (Burgos, 28 aprile 1988) è un calciatore spagnolo, trequartista o ala del Manchester United e della Nazionale spagnola.

Con la Nazionale spagnola ha vinto il Mondiale 2010 e l'Europeo 2012.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Mata non si dedica solo al calcio, ma studia marketing ed educazione fisica all'Università Politecnica di Madrid.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Mancino, ricopre il ruolo di ala sinistra o di centrocampista di fascia. È molto agile e veloce, anche se il suo punto forte sono i passaggi negli spazi stretti. In un'intervista a El País, lo stesso Mata si è così definito: «Sono un esterno o mezza punta a cui piace raddoppiare, triangolare, verticalizzare e, se possibile, segnare o fornire assist». Ha poi individuato come suoi punti deboli «il colpo di testa e il tiro di destro».[2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi[modifica | modifica sorgente]

Mata inizia la sua carriera nel Real Oviedo, squadra dove iniziò la sua carriera anche il padre. Riesce subito a farsi notare con i suoi gol, la sua tecnica e la sua duttilità. Rimane in questa squadra per 3 anni, fino a quando, quindicenne, passa nella squadra cadetti del Real Madrid. Qui impressiona pubblico e critica andando avanti nelle trafile giovanili della squadra madrilena, fino ad arrivare nella Juvenil C e poi nella Juvenil A.

Mata al Valencia nella stagione 2010-2011

Durante la stagione 2005-2006 gioca nella Juvenil A del Real Madrid, segnando 18 gol in 32 presenze. Segnò l'unico gol nella finale di Copa de Campeones contro il Real Valladolid. Nell'estate 2006 passa al Real Madrid Castilla, dove prende la maglia numero 28.

Valencia[modifica | modifica sorgente]

Grazie ad una clausola contrattuale, alla fine della stagione 2006-2007 passa al Valencia, club con cui firma per 4 anni.[3]

Nell'annata 2008-2009 è titolare nel centrocampo del Valencia: totalizza 11 reti e 17 assist in campionato disputando 37 partite, tutte tranne l'ultima, persa per squalifica.[2]

Il 24 gennaio 2011 rinnova il suo contratto con club valenziano fino al 2014.[4] Conclude la sua avventura al Valencia con 174 partite disputate e 46 gol.

Chelsea[modifica | modifica sorgente]

Mata al Chelsea nel 2012

Nonostante il rinnovo col Valencia, il 22 agosto successivo passa a titolo definitivo al club londinese del Chelsea, che lo paga 27 milioni di euro;[5] ed ottiene la maglia numero 10 dei Blues.

Il 27 agosto 2011 debutta ufficialmente in Premier League contro il Norwich City, siglando la rete del definitivo 3-1 londinese al minuto 102. Il 10 maggio 2012 viene premiato come giocatore dell'anno del Chelsea. Nove giorni più tardi, vince con la sua squadra la Champions League ai danni del Bayern Monaco; il suo errore ai tiri di rigore risulta ininfluente per la prima vittoria della formazione di Hammersmith e Fulham nel massimo torneo continentale per club.

L'anno successivo inizia con la guida tecnica affidata a Roberto Di Matteo che dà fiducia schierandolo fra i titolari. A metà stagione subentra Rafael Benitez, che gli rinnova la fiducia facendolo giocare alle spalle di Torres insieme ad Oscar e Hazard. Il 15 maggio 2013, ad Amsterdam, trionfa nuovamente in Europa con il Chelsea, vincendo l'Europa League. Conclude la sua seconda annata coi Blues a quota 19 reti in 64 partite tra campionato e coppe, marcando il suo record di gol stagionali. Inoltre, risulta il miglior assist-man del campionato con 17 assist serviti ai compagni. Grazie a queste medie entra nel PFA Team of the Year insieme al compagno di squadra Eden Hazard.

Nella prima parte della stagione 2013-2014, con l'arrivo di Josè Mourinho sulla panchina dei Blues, Mata gioca con meno regolarità, segnando un solo gol in 17 partite.

Manchester United[modifica | modifica sorgente]

Il 25 gennaio 2014 viene acquistato dal Manchester United per circa 45 milioni di euro.[6] Quattro giorni dopo debutta con la nuova maglia all'Old Trafford, nella vittoria per 2-0 sul Cardiff.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Mata, assieme ai compagni di Nazionale Fernando Torres e Sergio Ramos, solleva la Coppa Henri Delaunay di Euro 2012.

Nel 2006 vince il campionato europeo di categoria con la Spagna Under-19, chiudendo al secondo posto della classifica marcatori dietro al connazionale Alberto Bueno.

Viste le prestazioni offerte con la rappresentativa U-19, il 1º luglio 2007 Iñaki Sáez, CT della Nazionale Under-21, decide di convocarlo per un'amichevole contro l'Inghilterra, insieme ad altri giovani come Roberto Soldado, José Manuel Jurado, Sergio Sánchez, Miguel Torres, Esteban Granero e Antonio Adán. Nell'estate dello stesso anno partecipa con l'Under-20 iberica al campionato del mondo in Canada; Mata realizza due gol, uno dei quali nei quarti di finale contro la Repubblica Ceca.

Il 14 novembre 2008 riceve la prima convocazione in Nazionale maggiore in occasione di un'amichevole con il Cile,[7] ma il commissario tecnico Vicente Del Bosque preferisce non utilizzarlo; l'esordio ufficiale arriva quindi il 28 marzo 2009, nella gara contro la Turchia valida per la qualificazione al campionato mondiale. Nello stesso anno, del Bosque lo include nella lista dei 23 convocati per la Confederations Cup in Sudafrica, chiusa dagli spagnoli al terzo posto.

Il commissario tecnico iberico lo convoca poi l'anno seguente per il Mondiale 2010, sempre in terra sudafricana, che si conclude col primo successo delle Furie Rosse.

Nel 2012 del Bosque lo chiama per il campionato europeo in Polonia e Ucraina. Segna il suo unico gol del torneo nella finale giocata il 1º luglio contro l'Italia, partita vinta per 4-0 e che regala agli spagnoli il secondo titolo d'Europa consecutivo.

Dodici mesi dopo è nella rosa della Spagna partecipante alla Confederations Cup 2013 in Brasile. Mata sigla una rete nel successo record degli iberici per 10-0 contro Tahiti, conquistando poi con la Nazionale la medaglia d'argento della competizione.

Convocato per il campionato del mondo 2014, Mata va in gol nella terza partita del torneo, contro l'Australia, chiudendo le marcature nel 3-0 contro i Socceroos.[8]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 11 maggio 2014.[9]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Spagna Real Castilla SD 40 10 - - - - - - - - - 40 10
2007-2008 Spagna Valencia PD 24 5 CR 8 4 UCL 1 0 - - - 33 9
2008-2009 PD 37 11 CR 2 1 CU 6 1 SS 2 1 47 14
2009-2010 PD 35 9 CR 2 0 UEL 14 5 - - - 51 14
2010-2011 PD 33 8 CR 3 0 UCL 7 1 - - - 43 9
Totale Valencia 129 33 15 5 28 7 2 1 174 46
2011-2012 Inghilterra Chelsea PL 34 6 FACup+CdL 7+1 4+0 UCL 12 2 - - - 54 12
2012-2013 PL 35 12 FACup+CdL 6+5 1+2 UCL+UEL 6+8 3+1 CS+SU+Cmc 1+1+2 0+0+1 64 19
2013-gen. 2014 PL 13 0 FACup+CdL 0+2 1 UCL 2 0 SU 0 0 17 1
Totale Chelsea 82 18 21 8 28 6 4 1 135 33
gen.-giu. 2014 Inghilterra Manchester United PL 15 6 FACup+CdL - - UCL - - - - - 15 6
Totale carriera 271 67 36 13 56 13 6 2 369 95

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Spagna Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28/03/2009 Madrid Spagna Spagna 1 – 0 Turchia Turchia Qual. Mondiali 2010 -
17/06/2009 Bloemfontein Spagna Spagna 1 – 0 Iraq Iraq Conf. Cup 2009 - 1º Turno -
24/06/2009 Bloemfontein Spagna Spagna 0 – 2 Stati Uniti Stati Uniti Conf. Cup 2009 - Semifinali -
09/09/2009 Mérida Spagna Spagna 3 – 0 Estonia Estonia Qual. Mondiali 2010 1
10/10/2009 Yerevan Armenia Armenia 1 – 2 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2010 1
14/10/2009 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 – 5 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2010 1
14/11/2009 Madrid Spagna Spagna 2 – 1 Argentina Argentina Amichevole -
03/06/2010 Innsbruck Spagna Spagna 1 – 0 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole -
21/06/2010 Johannesburg Spagna Spagna 2 – 0 Honduras Honduras Mondiali 2010 - 1º turno -
11/08/2010 Città del Messico Messico Messico 1 – 1 Spagna Spagna Amichevole -
29/03/2011 Kaunas Lituania Lituania 1 – 3 Spagna Spagna Qual. Euro 2012 1
10/08/2011 Bari Italia Italia 2 – 1 Spagna Spagna Amichevole -
06/09/2011 Logroño Spagna Spagna 6 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Euro 2012 -
07/10/2011 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 0 – 2 Spagna Spagna Qual. Euro 2012 1
12/11/2011 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Spagna Spagna Amichevole -
30/05/2012 Berna Spagna Spagna 4 – 1 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole -
03/06/2012 Siviglia Spagna Spagna 1 – 0 Cina Cina Amichevole -
01/07/2012 Kiev Spagna Spagna 4 – 0 Italia Italia Euro 2012 - Finali 1
14/11/2012 Panamá Panamá Panamá 1 – 5 Spagna Spagna Amichevole -
06/02/2013 Madrid Spagna Spagna 3 – 1 Uruguay Uruguay Amichevole -
22/03/2013 Siviglia Spagna Spagna 1 – 1 Finlandia Finlandia Qual. Mondiali 2014 -
26/03/2013 Parigi Francia Francia 0 – 1 Spagna Spagna Qual. Mondiali 2014 -
08/06/2013 Madrid Spagna Spagna 2 – 1 Haiti Haiti Amichevole -
11/06/2013 Madrid Spagna Spagna 2 – 0 Irlanda Irlanda Amichevole 1
16/06/2013 Madrid Spagna Spagna 2 – 1 Uruguay Uruguay Amichevole -
20/06/2013 Rio de Janeiro Spagna Spagna 10 – 0 Tahiti Tahiti Conf. Cup 2013 - 1º turno 1
27/06/2013 Rio de Janeiro Spagna Spagna 0 – 0 Italia Italia Conf. Cup 2013 - Semifinale -
30/06/2013 Rio de Janeiro Brasile Brasile 3 – 0 Spagna Spagna Conf. Cup 2013 - Finale -
15/10/2013 Albacete Spagna Spagna 2 – 0 Georgia Georgia Qual. Mondiali 2014 1
16/11/2013 Malabo Guinea Equatoriale Guinea Equatoriale 1 – 2 Spagna Spagna Amichevole -
19/11/2013 Johannesburg Sudafrica Sudafrica 1 – 0 Spagna Spagna Amichevole -
30/05/2014 Siviglia Spagna Spagna 2 – 0 Bolivia Bolivia Amichevole -
Totale Presenze 32 Reti 9

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Campionati nazionali[modifica | modifica sorgente]

Valencia: 2007-2008
Chelsea: 2011-2012

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Chelsea: 2011-2012
Chelsea: 2012-2013

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2013
Danimarca 2011
Chelsea: 2012, 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Juan Manuel Mata, footballdatabase.eu. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  2. ^ a b (ES) Cayetano Ros, Un veterano de 21 años in elpais.com, 30 maggio 2009. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  3. ^ (ES) El Valencia le quita al Real Madrid al prometedor y cotizado Mata in marca.com, 17 marzo 2007. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  4. ^ Valencia, Mata rinnova in tuttomercatoweb.com, 24 gennaio 2011. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  5. ^ (EN) Juan Mata deal completed in chelseafc.com, 24 agosto 2011. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  6. ^ (EN) Juan Mata signs for Manchester United in manutd.com. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  7. ^ (ES) Mata y Fernando Llorente, novedades en la lista de Del Bosque in marca.com, 14 novembre 2008. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  8. ^ Mondiale, Australia-Spagna 0-3, gazzetta.it, 23 giugno 2014. URL consultato il 23 giugno 2014.
  9. ^ (EN) Juan Manuel Mata, footballdatabase.eu. URL consultato il 9 febbraio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]