Juan Manuel Márquez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Juan Manuel Márquez
Juan Manuel Márquez.jpg
Dati biografici
Nome Juan Manuel Márquez Méndez
Nazionalità Messico Messico
Altezza 170 cm
Peso 65 kg
Pugilato Boxing pictogram.svg
Dati agonistici
Categoria piuma, superpiuma, leggeri, welter, superwelter,
Carriera
Incontri disputati
Totali 61
Vinti (KO) 54 (39)
Persi (KO) 6
Pareggiati 1
Palmarès
2003-2005 Titolo mondiale IBF   piuma
2003-2005 Titolo mondiale WBA superpiuma
2006-[Titolo mondiale WBO piuma 2007-2008
Titolo mondiale WBC superpiuma 2008-2012
Titolo The Ring leggeri 2009-2012
Titolo mondiale WBA superleggeri {{{12}}}
2009-2012 Titolo mondiale WBO leggeri
2012 Titolo mondiale WBO leggeri
 

Juan Manuel Márquez Méndez (Città del Messico, 23 agosto 1973) è un pugile messicano, attuale campione WBO dei pesi leggeri.

Soprannominato "Dinamita", è stato anche campione IBF, WBO e WBA dei pesi piuma e WBC dei superpiuma. È il quinto pugile messicano a diventare campione in tre categorie di peso, dopo Marco Antonio Barrera, Érik Morales, Julio César Chávez e dopo, Fernando Montiel. Ha un record di 54-6-1(39 KO)

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Origini e infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Città del Messico il 23 agosto 1973, Márquez è nato in una famiglia numerosa: è uno degli otto figli di un ex pugile professionista che ha combattuto un totale di 35 match. Entrati per la prima volta in palestra in giovanissima età, Juan e suo fratello Rafael (attuale campione del mondo dei pesi gallo) si sono subito appassionati alla dolce scienza, iniziando a combattere in tornei amatoriali all'età di 13 anni.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Carriera da dilettante[modifica | modifica wikitesto]

Márquez ha finito la sua carriera da dilettante con un record di 35-1 e due vittorie al torneo Golden Gloves.

Carriera da professionista[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato il 29 maggio 1993 all'età di 19 anni, perdendo per squalifica contro Javier Duran.

Pesi piuma[modifica | modifica wikitesto]

Márquez è rimasto imbattuto per sei anni compilando un record di 29-1 che incluse vittorie contro i futuri campioni come Agapito Sanchez, Julio Gervacio e Alfred Kotey. Nel 1997, Márquez vinse il titolo WBO NABO nei pesi piuma che difese sette volte. Durante questo periodo, fu indicato indicato come il "miglior combattente senza un titolo mondiale".

Márquez VS Pacquiao I[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 2004, Márquez ha affrontato l'allora tre volte campione del mondo Manny Pacquiao in un match controverso terminato con un pareggio. Nella prima ripresa Dinamita è stato sorpreso da ben tre knockdown da parte di un Pacquiao più attivo ed energetico. Tuttavia, Márquez è stato in grado di riprendersi dai tre atterramenti e alla fine di un 2º round molto combattuto, era evidente che quella sarebbe stata una gara ancora lunga per il pugile filippino. Márquez, utilizzando il suo stile da counter-puncher, ha rapidamente preso il controllo nella parte centrale del match e ha contrattaccato con abilità ai colpi del Pac-Man negli ultimi scalpiti della gara, comunque attivi; ciononostante, per la sorpresa generale, lo scontro è terminato in un pareggio.[2] Molti spettatori sorpresi dai tre knockdown di Márquez lo hanno comunque visto vittorioso nelle tornate successive. I punteggi finali sono stati: 115-110 per Márquez, 115-110 per Pacquiao ed un secco 113-113. Uno dei tre giudici di gara (quello con lo score finale in perfetta parità 113-113) ha in seguito ammesso di aver erroneamente siglato il risultato del primo round con un "10-7" in favore di Pacquiao, invece di un consuetudinario "10-6" per una ripresa con tre knockdown.[3] Se questo errore fosse stato evitato, l'incontro sarebbe terminato con una vittoria per Split Decision di Pacquiao.

Pesi superpiuma[modifica | modifica wikitesto]

Template:.. solo i superpiuma può andare a fare.

Márquez VS Pacquiao II[modifica | modifica wikitesto]

Pesi leggeri[modifica | modifica wikitesto]

Márquez VS Casamayor[modifica | modifica wikitesto]
Márquez VS Díaz[modifica | modifica wikitesto]

Pesi welter[modifica | modifica wikitesto]

Márquez VS Mayweather Jr.[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il suo passaggio ai pesi welters, Márquez ha deciso di affrontare l'ex re Pound for Pound Floyd Mayweather Jr.. L'incontro è stato fissato ad un peso massimo di 144 libbre.[4] Inizialmente organizzato per il 19 luglio 2009, il match è stato posticipato al 19 settembre a causa di un infortunio dello statunitense durante una seduta di allenamento.[5] Nelle operazioni di peso poco prima dello scontro, Dinamita ha fatto registrare un peso di 142 libbre. Mayweather, però, ha registrato un peso di 146 libbre, e ha dovuto pagare l'avversario 600.000 dollari di penale (300.000 a libbra). L'incontro è stato molto pubblicizzato dai media, e durante un suo allenamento Juan Manuel ha rivelato un proprio segreto: ha praticato un insolito allenamento detto urofagia, che consiste nell'ingerire la propria urina al fine di recuperare sostanze preziose per l'organismo accidentalmente espulse dal corpo.[6][7]

La differenza di peso si è certamente fatta sentire nel match tra i due: tutti i round sono andati allo statunitense, senza particolare difficoltà, che è stato anche in grado di effettuare un knockdown sul campione messicano. Ciononostante Márquez è riuscito ad alzarsi e a proseguire l'incontro, che è proseguito con il dominio di Mayweather sino al termine della gara. Il match è finito con la vittoria netta di Pretty Boy per verdetto unanime: 120-107, 119-108 e 118-109.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biografia di Juan Manuel Márquez, 02-06-2009. URL consultato il 09-08-2009.
  2. ^ HBO: Boxing: Fighters: Bio: JUAN MANUEL MÁRQUEZ
  3. ^ reviewjournal.com, Marquez, Pacquiao brawl to draw
  4. ^ Mayweather-Marquez To Take Place at 144, Not 147 - Boxing News
  5. ^ http://bleacherreport.com/articles/207315-mayweather-marquez-rescheduled-for-september-19 Brian O. Blake
  6. ^ (EN) Juan Manuel Marquez urine recycling, NowPublic, 10-09-2009. URL consultato il 20-09-2009.
  7. ^ Juan Manuel Marquez drinks his own URINE
  8. ^ Mayweather, il re è tornato, Gazzetta dello Sport, 20-09-2009. URL consultato il 20-09-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]