Juan José Haedo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Juan José Haedo
Juan Jose Haedo - Critérium du Dauphiné 2011.JPG
Juan José Haedo al Critérium du Dauphiné 2011
Dati biografici
Nazionalità Argentina Argentina
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Squadra Jamis-Hagens Berman
Carriera
Squadre di club
2003-2005 Colavita
2006 Toyota
2007-2008 Team CSC Team CSC
2009-2012 Saxo Bank Saxo Bank
2013 Jamis-Hagens Berman
Nazionale
2007- Argentina Argentina
 

Juan José Haedo (Chascomús, 26 gennaio 1981) è un ciclista su strada argentino che corre per il team Jamis-Hagens Berman. Ha un fratello più piccolo di due anni, Lucas Sebastián, anch'egli ciclista professionista.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Juan José Haedo debuttò tra i professionisti nel 2003 con il team Colavita-Sutter Home. Messosi in luce con diverse vittorie in volata in gare negli Stati Uniti, nel 2006 venne ingaggiato dalla Toyota-United, altra squadra statunitense. Quell'anno prese parte alle principali corse del'UCI America Tour, tra cui Tour of California e Tour de Georgia: in queste due importanti corse a tappe batté in volata specialisti affermati come Olaf Pollack, Stuart O'Grady[1] e Fred Rodriguez[2].

Proprio le prestazioni al Tour of California attirarono l'attenzione di Bjarne Riis, che nel novembre 2006 gli fece firmare un contratto di due anni con il suo Team CSC[3]. Durante la sua prima stagione con la CSC, nel 2007, Haedo si impose nuovamente negli Stati Uniti, vincendo la classifica a punti del Tour of California e del Tour de Georgia, oltre al Commerce Bank International Championship. Vinse anche la Rund um Köln, dove batté Graeme Brown e Alessandro Petacchi. Partecipò poi al Giro d'Italia, il suo primo Grande Giro, ottenendo come migliori risultati un nono e decimo posto di tappa, prima di ritirarsi nella decima frazione.

Nel 2008 si aggiudicò la Clásica de Almería e alcune frazioni di corse minori; rappresentò quindi l'Argentina ai Giochi olimpici di Pechino, partecipando, e ritirandosi, alla prova in linea su strada. Nelle stagioni seguenti, sempre correndo tra le file della formazione di Riis, vinse, a livello di Calendario mondiale/World Tour, una tappa alla Volta Ciclista a Catalunya 2010, una al Critérium du Dauphiné 2010, una alla Tirreno-Adriatico 2011 e una alla Vuelta a España 2011: in quest'ultima occasione riuscì a battere Alessandro Petacchi e Daniele Bennati, e a centrare la prima vittoria in un Grande Giro.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

  • 2003 (Colavita-Sutter Home, una vittoria)
Colavita Bolla Cup Florida
  • 2004 (Colavita-Sutter Home, una vittoria)
American Airlines Pro-Am Challenge
  • 2005 (Colavita-Sutter Home, sette vittorie)
1ª tappa Central Valley Classic
2ª tappa Fitchburg Longsjo Classic
6ª tappa International Cycling Classic
2ª tappa McLane Pacific Classic
2ª tappa Redlands Classic
3ª tappa Redlands Classic
4ª tappa Tour de Toona
  • 2006 (Toyota-United, nove vittorie)
1ª tappa Tour of California
4ª tappa Tour of California
6ª tappa Tour de Georgia
3ªtappa Redlands Classic
3ª tappa San Dimas Stage Race
5ª tappa Cascade Classic
Grand Prix Manhattan Beach
Doble Difunta Correa
4ª tappa Tour de Toona
  • 2007 (Team CSC, sei vittorie)
Rund um Köln
Colliers Classic
Philadelphia International Championship
2ª tappa Tour of California
6ª tappa Tour of California
7ª tappa Tour de Georgia
  • 2008 (Team CSC-Saxo Bank, otto vittorie)
Clásica de Almería
3ª tappa Vuelta a Murcia
6ª tappa Post Danmark Rundt
1ª tappa Tour de Luxembourg
2ª tappa Tour de Georgia
1ª tappa Tour of California
1ª tappa Tour de San Luis
5ª tappa Tour de San Luis
  • 2009 (Team Saxo Bank, cinque vittorie)
7ª tappa Tour de San Luis
Cholet-Pays de Loire
2ª tappa Tour de Wallonie
4ª tappa Tour of Missouri
4ª tappa Circuit Franco-Belge
  • 2010 (Team Saxo Bank, quattro vittorie)
Mumbai Cyclothon
6ª tappa Volta Ciclista a Catalunya (Montmeló)
Rund um Köln
2ª tappa Critérium du Dauphiné (Annonay > Bourg-Saint-Andéol)
  • 2011 (Saxo Bank-Sungard, tre vittorie)
3ª tappa Tirreno-Adriatico (Terranuova Bracciolini > Perugia)
3ª tappa Ster ZLM Toer (Nuth)
16ª tappa Vuelta a España (Villa romana di La Olmeda > Haro)
  • 2012 (Team Saxo Bank, una vittoria)
Grand Prix de Denain
  • 2013 (Jamis-Hagens Berman, una vittoria)
3ª tappa Redlands Classic

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

  • 2003 (Colavita-Sutter Home)
Criterium di Highland
Criterium di Harlem
  • 2004 (Colavita-Sutter Home)
Criterium di Walterboro
  • 2005 (Colavita-Sutter Home)
Bank of America Invitational
Criterium di Rochester
  • 2006 (Toyota-United)
Criterium di Spartanburg
Criterium di Sunny King
Criterium di Somerville
Criterium di Brea
Classifica a punti Giro della California
Classifica a punti Tour de Georgia

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

2007: ritirato (10ª tappa)
2012: non partito (14ª tappa)
2008: ritirato (15ª tappa)
2010: 151º
2011: 157º

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

2011: 128º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Homecoming for Leipheimer, Haedo Wins Big in Cyclingnews.com, 20 febbraio 2006. URL consultato il 21-3-2010.
  2. ^ (EN) Haedo does the Double Up in San Luis Obispo in Cyclingnews.com, 23 febbraio 2006. URL consultato il 21-3-2010.
  3. ^ (EN) Haedo signs with Team CSC in Cyclingnews.com, 18 novembre 2006. URL consultato il 21-3-2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]