Juan Fernando Quintero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Juan Fernando Quintero
Dati biografici
Nome Juan Fernando Quintero Paniagua
Nazionalità Colombia Colombia
Altezza 168[1] cm
Peso 64[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Porto Porto
Carriera
Giovanili
2004-2009 Envigado Envigado
Squadre di club1
2009-2011 Envigado Envigado 40 (4)
2011-2012 Atletico Nacional Atlético Nacional 15 (3)
2012-2013 Pescara Pescara 17 (1)
2013- Porto Porto 22 (4)
Nazionale
2012-2013
2012-
Colombia Colombia U-20
Colombia Colombia
13 (8)
7 (1)
Palmarès
Transparent.png Campionato sudamericano Under-20
Oro Argentina 2013
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 luglio 2014

Juan Fernando Quintero Paniagua (Medellín, 18 gennaio 1993) è un calciatore colombiano, centrocampista del Porto e della Nazionale colombiana.

È soprannominato Quinterito.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Giocatore mancino di piede, ricopre il ruolo di trequartista ma può essere applicato anche come mezz'ala, è dotato di un'ottima tecnica ed è un ottimo tiratore di calci piazzati, infatti fa del dribbling e dei calci di punizione le sue principali qualità.[1].

In patria è stato ripetutamente paragonato al talentuoso connazionale James Rodríguez[1].

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Le giovanili all'Envigado, l'esordio e il prestito al Nacional[modifica | modifica sorgente]

Inizia la sua carriera nel 2007 quando viene acquistato dall'Envigado dove, in due stagioni, compie tutta la trafila delle giovanili fino all'anno del suo debutto avvenuto nel 2009: esordisce in occasione del match di campionato con l'Deportivo Pasto[3]. Realizza la sua prima rete in carriera il 12 settembre 2010, durante la partita con il Cúcuta Deportivo[4]. Durante una partita di campionato rimedia un infortunio: frattura della tibia e perone. In breve tempo ritorna a giocare[5]. Rimedia la sua prima ammonizione in carriera l'8 dicembre 2011, in occasione della partita di campionato con i Millonarios[6].

Nel 2012, dopo aver trascorso in totale quattro stagioni con la maglia dell'Envigado, passa in prestito all'Atlético Nacional. Debutta con la sua nuova squadra il 30 gennaio 2012, in occasione dell'incontro di Apertura con il Deportivo Cali[7]. Realizza la prima rete con la sua nuova squadra il 19 febbraio, durante la partita di campionato contro i Millonarios, consegnado la vittoria al club di Medellín[8].

Il passaggio al Pescara[modifica | modifica sorgente]

Il 20 luglio 2012 viene acquistato dal club italiano del Pescara, neopromosso in Serie A, con la formula del prestito con diritto di riscatto[9]. Esordisce in Serie A il 26 agosto, prima giornata del campionato 2012-13, nell'incontro perso dal Pescara contro l'Inter (0-3)[10].

Il 23 settembre segna il suo primo gol con la squadra abruzzese realizzando l'1-1 su calcio di punizione nella gara Bologna-Pescara. Sarà questo l'unico gol stagionale del giovane regista colombiano: al termine di una stagione deludente, in cui gioca solo 17 partite di campionato, il Pescara si piazza ultimo in classifica tornando in Serie B.

Porto[modifica | modifica sorgente]

Il 13 luglio 2013 viene ufficializzato il suo trasferimento ai portoghesi del Porto per 5 milioni di euro subito e altri 5 milioni pagabili in 3 anni. Il giocatore firma con i Dragões un contratto quadriennale con una clausola rescissoria di quaranta milioni di euro.[11] La maglia scelta è la numero 10, lasciata libera dal connazionale James Rodriguez. Debutta con gol il 18 agosto nella vittoria esterna per 3-1 contro il Vitoria Setúbal.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Nel 2012, a 19 anni, il c.t. della Nazionale maggiore colombiana, José Pekerman, lo convoca per le due partite contro Perù ed Ecuador, validi per le qualificazioni ai Mondiali del 2014,[12] nelle quali tuttavia non scende in campo[13][14].

Debutta in nazionale il 16 ottobre 2012, nella partita vinta per 3 a 0, contro il Camerun.

Nel 2013 vince con la Nazionale Under-20 di calcio della Colombia il Campionato sudamericano di calcio Under-20 2013, segnando 5 reti. Quintero partecipa anche al successivo Mondiale Under-20, giocando da titolare nella prima partita della fase a gironi, pareggiata 1-1 contro l'Australia.

La Colombia si qualifica agevolmente al mondiale brasiliano giungendo seconda nel girone sudamericano, e Quintero viene convocato per disputare la fase finale. Esordisce nella seconda partita della nazionale colombiana, vinta 2-1 contro la Costa d'Avorio, mettendo a segno il goal del provvisorio 2-0.[15]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 9 febbraio 2014.[16].

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009-2010 Colombia Envigado PA 26 3 CC 2 1 - - - - - - 28 4
2010-2011 PA 14 1 CC 2 0 - - - - - - 16 1
Totale Envigado 40 4 4 1 - - - - 44 5
2011-2012 Colombia Atlético Nacional PA 15 3 CC 6 2 CL 7 0 - - - 28 5
2012-2013 Italia Pescara A 17 1 CI 0 0 - - - - - - 17 1
2013-2014 Portogallo Porto PL 22 4 TdP+TdL 1+1 0 UCL 3 0 SP 1 0 28 4
Totale carriera 94 12 12 3 10 0 1 0 117 15

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Colombia Colombia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
16-10-2012 Barranquilla Colombia Colombia 3 – 0 Camerun Camerun Amichevole - Uscita al 46’ 46’
14-08-2013 Barcellona Colombia Colombia 1 – 0 Serbia Serbia Amichevole - Ingresso al 72’ 72’
15-10-2013 Paraguay Paraguay Paraguay 1 – 2 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 65’ 65’
31-05-2014 Buenos Aires Colombia Colombia 2 – 2 Senegal Senegal Amichevole -
19-06-2014 Brasilia Colombia Colombia 2 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Mondiali 2014 - 1º turno 1 Ingresso al 53’ 53’
24-06-2014 Cuiabá Giappone Giappone 1 – 4 Colombia Colombia Mondiali 2014 - Primo turno - Ingresso al 46’ 46’
04-07-2014 Fortaleza Brasile Brasile 2 – 1 Colombia Colombia Mondiali 2014 - Quarti di Finale - Ingresso al 80’ 80’
Totale Presenze 7 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Porto: 2013

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Argentina 2013

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Argentina 2013
Argentina 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Juan Fernando Quintero, soccerway.com. URL consultato l'8 agosto 2012.
  2. ^ Stefano D’Angelo, Identikit di... Juan Fernando Quintero dell’Envigado, Iamnaples.it, 5 luglio 2012. URL consultato il 6 luglio 2012.
  3. ^ (ES) Envigado pegó primero y venció 0-1 al Pasto en la Promoción, futbolred.com, 12 dicembre 2010. URL consultato il 6 luglio 2012.
  4. ^ Envigado vs. Cúcuta Deportivo 1 - 1, soccerway.com. URL consultato il 28 giugno 2012.
  5. ^ (ES) Juan Fernando Quintero fue sometido a una cirugía, elcolombiano.com, 16 dicembre 2012. URL consultato il 6 luglio 2012.
  6. ^ Millonarios vs. Envigado 2 - 1, soccerway.com. URL consultato il 28 giugno 2012.
  7. ^ Atlético Nacional vs. Deportivo Cali 4 - 0, soccerway.com. URL consultato il 28 giugno 2012.
  8. ^ Millonarios vs. Atlético Nacional 2 - 3, soccerway.com. URL consultato il 28 giugno 2012.
  9. ^ Calciomercato - Pescara, legaseriea.it. URL consultato il 30 luglio 2012.
  10. ^ Pescara vs. Inter 0 - 3, soccerway.com. URL consultato il 5 settembre 2012.
  11. ^ (PT) Quintero assina por quatro anos, fcporto.pt, 13 luglio 2013. URL consultato il 13 luglio 2013.
  12. ^ (ES) Juan Fernando Quintero, a la selección Colombia, elespectador.com, 19 maggio 2012. URL consultato il 6 luglio 2012.
  13. ^ Peru vs. Colombia 0 - 1, soccerway.com. URL consultato il 6 luglio 2012.
  14. ^ Ecuador vs. Colombia 1 - 0, soccerway.com. URL consultato il 6 luglio 2012.
  15. ^ Mondiale, Colombia-Costa d'Avorio 2-1, gol di Rodriguez, Quintero e Gervinho, gazzetta.it, 19 giugno 2014. URL consultato il 19 giugno 2014.
  16. ^ Juan Fernando Quintero > Club matches, worldfootball.net. URL consultato il 6 marzo 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]