Juan Carlos I (L-61)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Juan Carlos I (L-61)
Juan Carlos I, Istanbul, Maggio 2011
Juan Carlos I, Istanbul, Maggio 2011
Descrizione generale
Naval Jack of Spain.svg
Tipo Nave d'assalto anfibio(LHD)
Classe Juan Carlos I
Numero unità 1
Proprietà Naval Ensign of Spain.png Armada Española
Identificazione L-61
Ordinata 5 settembre 2003
Costruttori Navantia
Cantiere Ferrol
Impostata maggio 2005
Varata 10 marzo 2008
Completata 22 settembre 2009
Entrata in servizio 30 settembre 2010
Caratteristiche generali
Dislocamento 27 079 (a pieno carico)
Stazza lorda 26 000 tsl
Lunghezza 230,82 m
Larghezza 32 m
Altezza 27 m
Pescaggio 6,9 m
Ponte di volo 202 m × 32m
Propulsione CODLAG
Velocità 21,5 nodi  (39,8 km/h)
Autonomia 9000 mn a 15 nodi
Equipaggio 1400 divisi in:
  • 243 equipaggio
  • 172 gruppo volo
  • 900 marines
Armamento
Mezzi aerei elicotteri NH90, CH-47 Chinook
aerei EAV-8B Matador II

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

La Juan Carlos I (L-61), inizialmente classificata come Buque de Proyección Estratégica (nave di proiezione strategica), è una nave da guerra multiuso dell'Armada Española, utilizzabile sia come portaerei STOVL, sia come nave d'assalto anfibia, così chiamata in onore dell'ex Sovrano Juan Carlos I di Spagna. Risulta essere la nave di maggiore stazza che l'Armada Española abbia mai avuto nella sua storia.

Costruzione[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto è stato commissionato a Navantia il 30 settembre 2003. La costruzione dello scafo è iniziata il 20 maggio 2005 presso i cantieri navali di Ferrol e di Fene, in Galizia. Il varo della nave è avvenuto il 10 marzo 2008 subito dopo le elezioni legislative. Il costo finale della nave ammonta a 462 milioni di euro.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Impostata basandosi sui LHD della Classe Wasp della United States Navy, la Juan Carlos I è stata pensata per operare principalmente come nave d'assalto anfibio oltre a poter operare anche, a seconda della configurazione, come portaerei in sostituzione del Principe de Asturias (R11) grazie alla presenza dello ski-jump a 12° che conferisce alla nave capacità STOVL.

Il ponte di volo, la cui dimensione è di 202 m × 32 m, è dotato di 2 ascensori e delle seguenti funzionalità :

Nella sua configurazione come una portaerei, sfruttando i garage e i bacini di stoccaggio dei veicoli di trasporto anfibio come hangar addizionali, la nave è in grado di operare con un massimo di 30 elicotteri o con un massimo di 10 elicotteri NH-90 e di 10 Harrier II AV-8B Plus.

Nella sua configurazione come nave d'assalto anfibio, la Juan Carlos I può ospitare una forza da sbarco di 900 fanti di marina e 46 Leopard 2, su un totale di 1400 uomini di equipaggio. L'hangar e i bacini di stoccaggio coprono un'area di 6000 m² e sono in grado di accogliere quattro LCM-1E o un LCAC.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]