Juan Andrés

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Juan Andrés (Planes, 15 febbraio 1740Roma, 12 gennaio 1817) è stato un gesuita spagnolo.

Nel 1767, con la cacciata dei gesuiti dalla Spagna, fu espulso dal Paese e si stabilì in Italia ed insegnò filosofia all'università di Ferrara. Divenuto bibliotecario a Napoli, nel 1782 redasse la grande opera Dell'origine, progressi e stato attuale d'ogni letteratura. Morì a Roma nel 1817.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 32214035 LCCN: n87121329

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie