Jovanka e le altre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jovanka e le altre
Silvana Mangano - Jovanka e le altre.JPG
Silvana Mangano (a sin.), Jovanka, e Vera Miles, Daniza, in una scena del film
Titolo originale 5 Branded Women
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA, Italia
Anno 1960
Durata 115 min
Colore B/N
Audio sonoro
Rapporto n.d.
Genere film di guerra, drammatico
Regia Martin Ritt
Soggetto dal romanzo Jovanka e le altre di Ugo Pirro
Sceneggiatura Ivo Perilli (non accreditati: Michael Wilson e Paul Jarrico)
Produttore Dino De Laurentiis
Casa di produzione Dino de Laurentiis Cinematografica
Paramount Pictures (produttore associato)
Fotografia Giuseppe Rotunno
Montaggio Renzo Lucidi (per la versione italiana) e Jerry Webb
Musiche Angelo Francesco Lavagnino (Franco Ferrara, direzione d'orchestra)
Scenografia Mario Chiari
Costumi Maurizio Chiari, Maria De Matteis
Trucco Giuliano Laurenti, Goffredo Rocchetti, Euclide Santoli
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Jovanka e le altre (titolo originale in lingua inglese 5 Branded Women) è un film di guerra di coproduzione italo-statunitense del 1960, diretto da Martin Ritt ed interpretato da Silvana Mangano e Jeanne Moreau.

Produzione e distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Coprodotto da Dino De Laurentiis e da Paramount Pictures, il film è ambientato all'epoca della seconda guerra mondiale. Il soggetto è tratto dal romanzo Jovanka e le altre di Ugo Pirro. Mentre però nel romanzo l'esercito occupante era l'italiano, nella versione cinematografica, per non incorrere nella censura italiana, si modificò la trama.

Il film - la cui prima italiana si ebbe il 15 marzo 1960 - venne distribuito in USA da Paramount Pictures; il passaggio in televisione si ebbe ad opera della Columbia Broadcasting System (CBS) nel 1967.

Per la scabrosità del tema trattato, in alcuni stati subì delle limitazioni di censura con il divieto di visione per i minori di 15 o 16 anni. Per la morale di quegli anni non si poteva dire chiaramente cosa avevano fatto i partigiani jugoslavi ad un bel sergente tedesco che era riuscito a sedurre diverse donne locali anche se ad un certo punto il sergente in questione apre una finestra dell' ospedale dove era ricoverato e grida a Jovanka : "Jovanka, mi hanno evirato !".

Location delle riprese fu la zona di Klagenfurt, in Carinzia (Austria).

La colonna sonora con le musiche di Angelo Francesco Lavagnino eseguite dall'orchestra diretta da Franco Ferrara sono state incise su un album discografico della Cometa Edizioni Musicali.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sospettate di collaborazionismo e di aver avuto una relazione con ufficiali nazisti, cinque donne di un villaggio jugoslavo vengono giudicate dalla resistenza armata e sottoposte, in segno di disprezzo e simbolo di vergogna, a totale rapatura.

In effetti almeno quattro di loro hanno avuto, per varie ragioni, rapporti con un superbo sergente tedesco che, reo confesso, i resistenti vorrebbero sottoporre a castrazione. Mentre lo scortano fuori città, le donne, vinte dallo slancio patriottistico, decidono di unirsi ad una banda partigiana impegnata nella resistenza in alta montagna.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Del cast internazionale facevano parte anche Carla Gravina, Romolo Valli e l'attore e regista Pietro Germi nel ruolo di un comandante partigiano jugoslavo.

Organizzato come un colossal, il film prevedeva l'impiego, oltre agli interpreti principali, di un congruo numero di caratteristi e comprimari:

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]