Josip Bozanić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Josip Bozanić
cardinale di Santa Romana Chiesa
Josip Bozanic.jpg
Coat of arms of Josip Bozanic.svg
Da zivot imaju
Titolo Cardinale presbitero di San Girolamo dei Croati
Incarichi attuali Arcivescovo di Zagabria
Primate di Croazia
Nato 20 marzo 1949, Fiume
Ordinato presbitero 29 giugno 1975 dal vescovo Karmelo Zazinović
Consacrato vescovo 25 giugno 1989 dal cardinale Franjo Kuharic
Elevato arcivescovo 5 luglio 1997
Creato cardinale 21 ottobre 2003 da papa Giovanni Paolo II

Josip Bozanić (Fiume, 20 marzo 1949) è un cardinale e arcivescovo cattolico croato, attuale arcivescovo di Zagabria.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Formazione e ministero sacerdotale[modifica | modifica sorgente]

Nato a Fiume, in realtà ha trascorso l'intera propria infanzia a Verbenico sull'Isola di Veglia, da dove proviene la sua famiglia. Si è diplomato nel 1968 frequentando le scuole sull'isola di Veglia ed ha dovuto interrompere gli studi successivi di filosofia e teologia intrapresi per gli obblighi della leva militare; durante gli anni di leva Bozanić è stato condannato al carcere militare per il rifiuto a rinnegare uno scritto sul cardinale Alojzije Stepinac da lui firmato e pubblicato dall'Osservatore Romano.

Ha ricevuto l'ordine sacro il 29 giugno 1975 a Veglia e, dopo un periodo di studi presso la Pontificia Università Gregoriana e presso la Pontificia Università Lateranense a Roma, si è laureato in Diritto Canonico ed in Teologia dogmatica.

Tornato nella sua terra, dopo l'esperienza romana, ha compiuto molti passi nell'ambito della sua diocesi diventandone Vicario generale nel 1987 e dal 1988 e per nove anni è stato insegnante all'Istituto teologico di Fiume.

Ministero episcopale[modifica | modifica sorgente]

È stato nominato da papa Giovanni Paolo II vescovo coadiutore di Veglia il 10 maggio 1989. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 25 giugno dello stesso anno.

Dal 1996 fino al 2007 è stato presidente della Commissione della Conferenza Episcopale Croata per i rapporti con lo Stato ed ha dato un importante contributo alla firma degli accordi tra Santa Sede e la Repubblica di Croazia.

Elevato al rango di cardinale da papa Giovanni Paolo II nel concistoro del 21 ottobre 2003, con il titolo di San Girolamo dei Croati, è membro della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, del Pontificio Consiglio per i Laici, del Consiglio Speciale per l'Europa della Segreteria generale del Sinodo dei Vescovi e della Congregazione per l'Educazione Cattolica.

Il cardinal Bozanić è arcivescovo di Zagabria e primate di Croazia, come presidente della Conferenza Episcopale ha accolto, nel giugno del 2003, Giovanni Paolo II in occasione del viaggio apostolico del Pontefice compiuto in terra croata. Nel giugno 2011 ha accolto anche papa Benedetto XVI nel suo viaggio in Croazia durante l'incontro mondiale delle Famiglie.

Il cardinal Bozanić è stato dal 2001 al 2011 vice presidente del Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa.

Bozanić è il sesto cardinale croato della Chiesa cattolica.

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Successione apostolica[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Successione apostolica.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo di Veglia Successore BishopCoA PioM.svg
Karmelo Zazinović 14 novembre 1989 - 5 luglio 1997 Valter Župan
Predecessore Arcivescovo di Zagabria Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Franjo Kuharić dal 5 luglio 1997 in carica
Predecessore Presidente della Conferenza dei vescovi della Croazia Successore Mitra heráldica.svg
Franjo Kuharić 1997 - 2007 Marin Srakić
Predecessore Cardinale presbitero di San Girolamo dei Croati Successore CardinalCoA PioM.svg
Franjo Kuharić dal 21 ottobre 2003 in carica

Controllo di autorità VIAF: 90868856 LCCN: nr2003013657