Joseph de Guignes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Joseph de Guignes (Pontoise, 1721Parigi, 1800) è stato un orientalista e sinologo francese.

Joseph de Guignes nacque a Pontoise da Jean Louis de Guignes e Françoise Vaillant.

Succedette a Etienne Fourmont alla Libreria Reale come esperto di lingue orientali. Venne ammesso nel 1752 nella Royal Society di Londra, grazie al suo trattato A Mémoire historique sur l'origine des Huns et des Turcs pubblicato nel 1748. Nel 1754 divenne membro associato della Académie des inscriptions et belles-lettres.

Due anni dopo iniziò la stesura della sua opera più complessa e vasta, la Histoire générale des Huns, des Mongoles, des Turcs et des autres Tartares occidentaux (1756-1758); nel 1757 ottenne la cattedra di Siriaco al Collège de France. Una delle sue tesi più discusse in ambito linguistico fu la convinzione dell'origine esterna dei cinesi a partire da una ipotetica colonizzazione egiziana. A tal proposito pubblicò numerosi articoli nei quali sostenne un possibile collegamento tra la scrittura geroglifica egizia e gli ideogrammi cinesi. Nonostante questo errore grossolano, de Guignes ebbe il merito di intuire che i cartigli ad anello dei testi egizi contenessero nomi reali.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 103209764 LCCN: nr90009603

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie