Joseph Magliocco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Joseph Magliocco (Portella di Mare, 29 giugno 189828 dicembre 1963) è stato un criminale italiano, mafioso italo-americano di New York e capo della famiglia Profaci (più tardi conosciuta come Famiglia Colombo dal 1962 al 1963).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Giuseppe Magliocco nasce a Portella di Mare, una frazione di Misilmeri (in provincia di Palermo), il 29 giugno del 1898. Emigra a New York nel 1914, dove entra a far parte della cosca di Joseph Profaci diventando il suo braccio destro oltre che cognato. Magliocco viene arrestato assieme a suo cognato Joe e a Vincent Mangano in un summit mafioso il 5 dicembre 1928 all'hotel Statler di Cleveland.

Trent'anni dopo verrà arrestato alla celebre Riunione di Apalachin il 17 novembre del 1957. Magliocco si occupò principalmente di gioco d'azzardo e sindacati, controllando gran parte di Brooklyn e Staten Island, fino alla sua morte. Il 2 giugno 1962, con la morte di suo cognato Profaci, Magliocco assume la guida della famiglia. In quel periodo, all'interno della famiglia, c'era la faida con i fratelli Gallo: la faida continuerà con rapimenti e attentati per tutto il 1962. Il 28 dicembre 1963 Magliocco muore per un attacco di cuore. Gli succederà alla guida della famiglia Joseph Colombo.

Boss della famiglia Colombo[modifica | modifica sorgente]



Joseph Profaci
1928 - 1962

Joseph Magliocco
1962 - 1963

Joseph Colombo
1963 - 1971

Vincenzo Aloi
1972 - 1973

Carmine Persico
1973 - Attualmente