Joseph Lee Smith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Infobox militare}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Jospeh Lee Smith (17761846) fu un avvocato e militare statunitense. Ufficiale nell'US Army e giurista è noto per essere il padre del generale della Confederazione degli Stati Uniti d'America Edmund Kirby Smith.

Nato in Connecticut, Smith esercitò la professione di avvocato fino alla guerra del 1812, quando fu coscritto con il grado di tenente colonnello nell'U.S. Army e prestò servizio militare con distinzione. Durante la Battaglia di Stoney Creek in Ontario, Canada il 7 giugno, 1813 Smith riuscì a salvare la sua venticinquesima Fanteria dalla cattura.

Dopo la guerra, Smith rimase nell'esercito, ottenendo il titolo di colonnello nel 1818, quando fu posto al comando della terza Fanteria. Dimettendosi dall'U.S. Army in breve, fece ritorno in Connecticut e ricominciò il suo mestiere di avvocato, ma nel 1821 si trasferì in Florida. Dal 1823 al 1832 ebbe la carica giudice in quello stato. In seguito, esercitò la professione legale a St. Augustine. Visse con la sua famiglia nella Segui House in St. Augustine. Dopo la sua morte, la casa ospitò per del tempo la St. Augustine Public Library. Oggi vi si trova la St. Augustine Historical Society Research Library.

Il suo primo figlio, Ephraim Kirby Smith, nacque in Connecticut nel 1807. Laureato alla United States Military Academy, morì in battaglia durante la guerra messicano-statunitense nel 1847.

Il suo secondogenito, Edmund Kirby Smith, nacque in Florida nel 1824, si laureò alla United States Military Academy nel 1845, e combatté con suo fratello nella guerra messicano-statunitense.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph Howard Parks. General Edmund Kirby Smith, CSA. LSU Press, 1954.