Joseph DeCamp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Donna che si asciuga i capelli

Joseph Rodefer DeCamp (Cincinnati, 5 novembre 1858Boca Grande, 11 febbraio 1923) è stato un pittore impressionista statunitense. Fu uno dei "Ten American Painters".

Cenni biografici[modifica | modifica sorgente]

Studiò arti plastiche con Frank Duveneck sino al 1875 quando, assieme a quest'ultimo e ad alcuni compagni di studio, partì per l'Europa alla volta dell'Accademia reale di Monaco di Baviera. Si trattenne poi in Italia, soggiornando in particolare a Firenze sino al 1883.
Rientrato in America si stabilì a Boston, dove divenne in seguito membro della "Boston School" che era diretta allora da Edmund Tarbell e da Otto Grundmann. Si dedicò quasi interamente ai ritratti e, a partire dal 1890, adottò la tecnica del tonalismo[1].

DeCamp nel 1897 fu uno dei fondatori del gruppo di pittori americani impressionisti chiamato "Ten American Painters", o "I dieci".
Purtroppo nel 1904 un incendio nel suo studio distrusse quasi un centinaio dei suoi più recenti lavori, inclusi quasi tutti i suoi paesaggi.

Joseph DeCamp morì durante un soggiorno in Florida, a Boca Grande.


Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Laurene Buckley, Joseph DeCamp: The Boston Technician, - Prestel Publishing 1995 - ISBN 3-7913-1604-4


Galleria[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il tonalismo della pittura impressionista americana non va confuso con il tonalismo veneto del 1500 (vedi Tonalismo). Si tratta infatti di una concezione cromatica per la quale l'intera composizione è realizzata con un'unica tinta dominante e le sue sfumature. Per una illustrazione più dettagliata si veda la Voce "Tonalism" su (en)wiki.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Controllo di autorità VIAF: 202938703