Joschka Fischer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fischer in una foto del 2014.

Joseph Martin Fischer detto Joschka (Gerabronn, 12 aprile 1948) è un politico tedesco.

È stato Ministro degli affari esteri della Germania e Vice-Cancelliere nel Governo di Gerhard Schröder dal 1998 al 2005. È un membro di spicco dei Verdi tedeschi ("grünen") ed è stato tra i protagonisti delle proteste studentesche del '68 in Germania. Dal giugno del 2009 siede nel board della società che costruirà il gasdotto Nabucco in qualità di consulente.

È membro del Gruppo Spinelli per il rilancio dell'integrazione europea.

È celebre la sua frase espressa in piena seduta parlamentare il 18 ottobre 1984 : «con il suo permesso, signor presidente , lei è uno stronzo ("Arschloch")».

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN46938201 · LCCN: (ENn85112871 · ISNI: (EN0000 0001 0896 4064 · GND: (DE118821660 · BNF: (FRcb13626878m (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie