José Varacka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
José Varacka
Varacka 1958.jpg
Dati biografici
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 182 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex difensore, centrocampista)
Ritirato 1968 - giocatore
1988 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1952-1960 Independiente Independiente 202 (2)
1960-1965 River Plate River Plate 146 (1)
1966 Racing Club Racing Club 17 (0)
1967 Colo-Colo Colo-Colo 0 (0)
1968 Miraflores Miraflores  ? (?)
Nazionale
1956-1966 Argentina Argentina 28 (0)
Carriera da allenatore
1968-1971 Gimnasia LP Gimnasia LP
1972 Boca Juniors Boca Juniors
1973-1974 Gimnasia LP Gimnasia LP
1975 Atlanta Atlanta
1975-1977 Junior Junior
1979 Millonarios Millonarios
1980-1981 Junior Junior
1981-1983 Argentinos Jrs Argentinos Jrs
1983 River Plate River Plate
1984 Junior Junior
1987-1988 Junior Junior
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

José Varacka (Buenos Aires, 27 maggio 1932) è un allenatore di calcio ed ex calciatore argentino, di ruolo difensore e centrocampista.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Era in grado di giocare sia come difensore centrale che come centrocampista difensivo.[1] Iniziò come mediano con attitudini di copertura — cui si aggiungevano buone doti tecniche e caratteriali — per poi, approdato al River Plate, indietreggiare di qualche metro in campo, assumendo la posizione di centrale difensivo.[2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Debuttò nella prima squadra dell'Independiente nel 1952, vivendo negli anni 1950 un periodo positivo sia a livello di squadra che personale: malgrado il suo scarso apporto realizzativo, infatti, fu comunque uno dei principali tasselli della formazione, di cui guidava il centrocampo.[2] Passato nel 1960 al River Plate, subito dopo aver vinto il suo primo (nonché unico) titolo nazionale con l'Independiente, cambiò ruolo e continuò a fornire prestazioni di livello, tanto che nel 1962 fu giudicato uno dei migliori giocatori d'Argentina.[2] Una volta lasciata anche tale squadra, si trasferì al Racing — rivale cittadino della sua ex squadra, l'Independiente — ma vi giocò un solo campionato. Passò poi brevemente in Cile e in Perù, ove chiuse la carriera nel 1968.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Convocato per la prima volta in Nazionale nel 1956, vi debuttò il 22 gennaio di quell'anno,[1] venendo in seguito convocato da Guillermo Stábile per Uruguay 1956.[3] Durante tale manifestazione, fece parte della linea di centrocampo del 2-3-5, lo schema adottato dalla selezione argentina, a fianco di Lombardo e Gutiérrez, ma subì la concorrenza di Mouriño, che giocò dall'inizio tutte le partite meno quella con il Cile, dove comunque sostituì Varacka all'inizio del secondo tempo.[3] Convocato per il campionato del mondo 1958, stavolta Varacka affiancò Dellacha nel centrocampo a due dell'Argentina, presenziando per tutti i novanta minuti delle tre partite giocate dalla propria formazione al Mondiale;[4] in una manifestazione che vide lo scarso successo della Nazionale sudamericana, Varacka fu una delle poche note positive.[2] Nel 1959 partecipò al Sudamericano, che si svolgeva proprio in patria; poiché la formazione era tornata al 2-3-5, il giocatore riprese la stessa posizione del torneo di due anni prima, ma ancora una volta Mouriño lo rimpiazzò dopo un solo incontro.[5] Escluso dal campionato del mondo 1962, partecipò a Inghilterra 1966 come riserva del più giovane Albrecht, e si ritirò dalla Nazionale dopo il torneo.[2]

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

La sua carriera di allenatore ebbe inizio in patria, con il Gimnasia di La Plata; chiamato dal Boca Juniors, vi rimase per un solo anno, per poi tornare al Gimnasia, senza comunque mai figurare nelle prime posizioni. Nel 1974 affiancò il suo ex compagno di Nazionale Vladislao Cap in qualità di assistente in panchina durante Germania Ovest 1974; l'andamento non soddisfacente della selezione però causò l'allontanamento di Cap dall'incarico, e conseguentemente Varacka riprese la propria carriera da tecnico. Visse un buon periodo specialmente in Colombia, ove vinse due campionati con l'Atlético Junior.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]
Independiente: 1960

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Argentina 1959

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]
Atlético Junior: 1977, 1980

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (PT) José Varacka, playerhistory.com. URL consultato il 23 settembre 2010.
  2. ^ a b c d e (ES) José Varacka debió ser internado de urgencia, perfil.com, 13 novembre 2007. URL consultato il 23 settembre 2010.
  3. ^ a b (EN) Southamerican Championship 1956, RSSSF. URL consultato il 23 settembre 2010.
  4. ^ (EN) World Cup 1958 finals, RSSSF. URL consultato il 23 settembre 2010.
  5. ^ (EN) Southamerican Championship 1959 (1st Tournament), RSSSF. URL consultato il 23 settembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]