José Ribeiro da Fonseca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
José Maria Ribeiro da Fonseca de Évora
vescovo della Chiesa cattolica
Incarichi ricoperti Vescovo di Porto
Nato 3 dicembre 1690
Ordinato presbitero 8 dicembre 1712
Consacrato vescovo 1741
Deceduto 16 giugno 1752

José Maria Ribeiro da Fonseca de Évora, O.F.M. (Évora, 3 dicembre 1690Porto, 16 giugno 1752), è stato un vescovo cattolico portoghese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

José Maria Ribeiro da Fonseca entrò nell'Ordine francescano dei Frati Minori l'8 dicembre 1712 nel Convento di Santa Maria in Ara Coeli a Roma. Nel 1740 fondò la grande biblioteca del convento di Ara Coeli e sotto la sua direzione vennero pubblicati, tra il 1731 e il 1741, gli Annales Minorum dello storico francescano Luca Wadding in diciassette volumi. Fonseca rifiutò più volte la dignità episcopale, che accettò solo nel 1741. Venne infatti nominato vescovo di Porto da Giovanni V del Portogallo[1]. Papa Benedetto XIV riconobbe il vescovo di nomina regia, interrompendo in tal modo il periodo di sede vacante che caratterizzò la diocesi tra il 1716 e il 1741.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Voce biografica di José Maria da Fonseca de Évora su Catholic-Hierarchy.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marianna Brancia di Apricena, Le committenze di padre José Maria de Fonseca ed Evora a Roma e sul territorio [sic] in Giovanni V di Portogallo (1707-1750) e la cultura romana del suo tempo, Roma, Àrgos, 1995, ISBN 88-85897-44-4.
  • Stephen Donovan, José Ribeiro da Fonseca in The Catholic Encyclopedia. Vol. 6, New York, Robert Appleton Company, 1909.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 51641024