José Quaglio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Josè Quaglio nel 1964

José Quaglio (Anguillara Veneta, 28 febbraio 1923Parigi, 23 febbraio 2007) è stato un attore e regista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in un piccolo centro del Veneto, emigra in Francia con la famiglia quando aveva solo due anni.

Studia all'Accademia di Parigi, debutta ancora adolescente nel gruppo della Saison Nouvelle con la regia di Jean Dastè, recita nei classici da i Tre moschettieri a George Dandin, diretto da Roger Planchon, recita anche in lavori dell'avanguardia teatrale.

Negli anni 50 torna saltuariamente in Italia per lavorare sia nel cinema che in teatro ed anche in televisione e nella prosa radiofonica della RAI.

Nei primi anni sessanta torna definitivamente in patria per dirigere il dramma "Sicario senza paga", allestito nel Teatro Stabile di Torino, diretto da Lucio Ardenzi, per passare successivamente alla regia della "Fastidiosa" di Franco Brusati, con la Compagnia di Renzo Ricci, Eva Magni, Giorgio Albertazzi, prima, e poi con la Salvo Randone, Neda Naldi.

Il teatro[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima metà degli anni Settanta, mette in scena una serie di testi politico-storici scritti da Mario Moretti, che hanno enorme successo in tutta Italia: il sodalizio Quaglio-Moretti partorisce "Il Processo di Giordano Bruno", con Antonio Pierfederici, "La Rivoluzione di Fra' Tommaso Campanella", con Lino Troisi e "La Papessa Giovanna" con Paola Quattrini e un giovane Andrea Giordana.

Prosa televisiva RAI[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gli attori, Gremese editore Roma 2001
  • Il Radiocorriere, annate varie
  • Le teche Rai, la prosa televisiva dal 1954 al 2008

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]