José María de Pereda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
José María de Pereda.

José María de Pereda (Polanco, 6 febbraio 1833Santander, 1 marzo 1906) è stato uno scrittore spagnolo.

Sia nell'attività letteraria che in quella politica si ispirò ad ideali antiliberali e conservatori. Visse sempre nella sua provincia e, nel suo ambito regionalista, fu tra i massimi scrittori spagnoli del suo tempo. I suoi romanzi che ebbero maggior successo si ispirano direttamente e liberamente alla vita della sua gente in ambientazioni montane e marine come in Sotileza del 1885.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Al primer vuelo: Idilio vulgar, illustrazioni di Apeles Mestres, Barcellona, 2 volumi, 1891
  • Baños del sardinero
  • Blasones y talegas, Madrid, Edizioni Biblioteca Patria, 189- ?
  • Bocetos al temple - Bozzetti a tempera, bozzetto tradizionalista, del 1876
  • Buena gloria
  • El buey suelto... Cuadros edificantes de la vida de un solterón - Il bue in libertà... immagini edificanti della vita di uno scapolo, del 1878, scritto contro la Physiologie du mariage, di Balzac
  • De tal palo tal astilla, Madrid, Fondazione Manuel Tello, 1880.
  • Don Gonzalo González de la Gonzalera, Madrid, Suárez, 1878, scritto contro la politica democratica
  • Ensayos dramàticos - Saggi drammatici, del 1869
  • Un joven distinguido y otros tipos trashumantes
  • Leva y otros cuentos
  • La Montálvez, Madrid, Fondazione Manuel Tello, 1888.
  • Nubes de estío, Madrid, Fondazione Manuel Tello, 1891.
  • Pedro Sánchez, Madrid, Fondazione Manuel Tello, 1883.
  • Pachín González, Madrid, Viuda e Hijos de Tello, 1896.
  • Peñas arriba - Il richiamo della montagna, Madrid, 1895.
  • Para ser un buen arriero, Madrid, Rodríguez Serra, 1900.
  • La puchera, Madrid, Fondazione Manuel Tello, 1889.
  • El sabor de la tierruca. Copias del natural, illustrazioni di Apeles Mestres. Grabados de C. Verdaguer, Barcellona, Biblioteca delle lettere e delle arti, 1882.
  • Sotileza, Madrid, Fondazione Manuel Tello, 1885
  • Tipos y paisajes - Tipi e paesaggi, scene campagnole, del 1871.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 54167127 LCCN: n50012847