José María Obando

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
José María Ramón Obando del Campo

José María Ramón Obando del Campo (Caloto, 1795Sobachoque, 1861) è stato un generale colombiano.

Soldato di Simón Bolívar dal 1822, divenne presto alleato di José Hilario López, ribellandosi a Bolívar e diventandone un nemico. Vicepresidente della Nueva Granada dal 1831 al 1832, fu esiliato dal regime e poté rimpatriare solo nel 1849. Nel 1840 fu sconfitto in battaglia da José Ignacio de Márquez. Eletto presidente nel 1853, fu niovamente esiliato e negli ultimi anni si alleò con Tomás Cipriano Mosquera, venendo ucciso in battaglia.

Seppure non esistano prove certe, è stato il principale indiziato come mandante dell'assassinio di Antonio José de Sucre, Gran Mariscal di Ayacucho e considerato, all'epoca della sua morte, avvenuta nel 1830, come il successore del Libertador[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ asesinado del Gral. Sucre, Enciclopedia dell'Ecuador. URL consultato il 14 settembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 62910287

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie