José Luis de Vilallonga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

José Luis de Vilallonga y Cabeza de Vaca, nono Marchese di Castellbell (Madrid, 29 gennaio 1920Andratx, 30 agosto 2007), è stato uno scrittore e attore spagnolo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque a Madrid da un famiglia dell'alta nobiltà spagnola (Grandi di Spagna).

Per assecondare i desideri del padre, fervente sostenitore del generale Francisco Franco, si arruolò a soli 16 anni, in piena guerra civile spagnola, tra i sostenitori del "caudillo", ma alla fine degli anni quaranta, divenuto critico e insofferente al regime, abbandonò il servizio diplomatico scegliendo di vivere all'estero.

Nel 1953 pubblicò un primo romanzo, Les Ramblas finissent à la mer (Le ramblas finiscono in mare), che catturò l'attenzione della censura militare spagnola, la quale gli vietò di rientrare in Spagna. Vilallonga proseguì la carriera scrivendo per vari giornali come corrispondente estero, contando sulle sue molte e altolocate amicizie in diversi paesi.

Oltre a molti romanzi pubblicati in francese e poi anche in spagnolo, le sue amicizie lo coivolsero in ruoli cinematografici. Il grande pubblico internazionale lo conosce per il ruolo del miliardario brasiliano nel film Colazione da Tiffany, a fianco di Audrey Hepburn. In seguito lavorerà in diversi paesi come la Francia, di cui parlava correntemente la lingua, e in Italia, interpretando spesso il ruolo dell'affarista senza scrupoli.

La sua fama di donnaiolo e playboy non gli procurò una larga simpatia popolare, però negli ambienti dell'alta borghesia poté vantare molte amicizie tra cui quella con il re Juan Carlos I di Spagna. È stato sposato tre volte, anche se gli vengono attribuite altre due mogli, ed ebbe una relazione con la bella attrice francese Michèle Girardon, che lasciò per sposare un'altra donna. Poco tempo dopo la Girardon si suicidò.

Vilallonga morì nel 2007 per cause naturali nell'isola di Maiorca. Il re Juan Carlos dichiarò il suo rammarico per la perdita dell'amico.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Considerato l'alto numero di opere e articoli pubblicati da Vilallonga, l'elenco non è completo.

Opere in francese[modifica | modifica sorgente]

  • Les Ramblas finissent à la mer, 1953
  • Les gens de bien, 1955
  • L'heure dangereuse du petit matin, 1957
  • L'homme de sang, 1959
  • L'homme de plaisir, 1961
  • Allegro barbaro, 1967
  • Fiesta, 1971
  • Gold Gotha, 1972
  • À pleines dents, intervista con Guy Monréal, 1973
  • Furia, 1974
  • Femmes, 1975
  • Solo, 1976
  • L'image de marque, 1976
  • Españas. La chute, 1977
  • Les gangrènes de l'honneur, 1977
  • Ma vie est une fête. Les cahiers noirs, 1988
  • Altesse, 1986
  • Le roi, unica biografia autorizzata del re Juan Carlos, 1993
  • Le gentilhomme européen, 1992
  • Fellini, 1994

Opere in spagnolo[modifica | modifica sorgente]

(alcune sono traduzuoni delle opere francesi, in un caso pubblicate prima dell'originale)

  • Mujeres al descubierto, 1976
  • Allegro barbaro, 1978
  • La nostalgia es un error, 1980
  • Los sables, la corona y la rosa, 1984
  • La imprudente memoria, 1985
  • El Rey, traduzione dal francese dell'unica biografia autorizzata del re Juan Carlos, 1991 (l'originale sarà pubblicata nel 1993)
  • Encuentros y encontronazos, 1995
  • El sable del caudillo, 1997
  • Cartas desde París a mis paisanos los íberos, 1998
  • Franco y el Rey, 1998
  • Inolvidables mujeres, 1999
  • Hojas al viento: cartas a mi nieta, 2003
  • Políticamente incorrecto, 2006
  • Memorias no autorizadas. La cruda y tierna verdad, primo volume dell'autobiografia, 2000
  • Memorias no autorizadas. Otros mundos, otra vida, secondo volume dell'autobiografia, 2001
  • Memorias no autorizadas. La flor y nata, terzo volume dell'autobiografia, 2002
  • Memorias no autorizadas. La rosa, la corona y el marqués rojo, ultimo volume dell'autobiografia, 2004

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]