José Ignacio Rivero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

José Ignacio Rivero (L'Avana, 28 ottobre 1920Miami, 3 agosto 2011[1]) è stato un giornalista cubano.

Nipote di Nicolas Rivero, fondatore de El Diario de la Marina, studiò giornalismo alla Marquette University. Nel 1919, successe al padre (deceduto in quell'anno) alla direzione del giornale.

Nel 1960, in seguito alla rivoluzione cubana, venne espropriato del quotidiano e fu costretto all'esilio. Continuò a lavorare in Spagna e poi negli Stati Uniti d'America, dove scrisse per il giornale in lingua spagnola Diario Las Américas fino al giorno della sua morte.

Libri[modifica | modifica sorgente]

  • (ES) Prado y Teniente Rey, Miami, Páginas Cubanas, 1986, ISBN 0-918901-35-9.
  • (ES) Contra Viento y Marea Memorias de un Periodista: Periodismo y Mucho Mas, 1920-2004, Miami, Ediciones Universal, 2004, ISBN 1-59388-028-6.

Premi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (ES) Muere en Miami José Ignacio Rivero, ex director del 'Diario de la Marina' in Diario de Cuba, 4 agosto 2011. URL consultato il 10 maggio 2012.
  2. ^ (EN) Cabot Prize Winners by Name, 1939-2009, Columbia University Graduate School of Journalism. URL consultato il 10 maggio 2012.

Controllo di autorità VIAF: 36003532