José Batista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
José Batista
Dati biografici
Nome José Alberto Batista González
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 163 cm
Peso 62 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 2000 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1979-1983 Cerro Cerro  ? (?)
1984-1985 Penarol Peñarol  ? (?)
1985-1994 Deportivo Espanol Deportivo Español 312 (19)
1995 Rampla Juniors Rampla Juniors  ? (?)
1995-1997 Gimnasia Jujuy Gimnasia Jujuy 47 (1)
1998-1999 Deportivo Espanol Deportivo Español 17 (1)
1999-2000 Argentino (Q) Argentino (Q) 42 (3)
2000 Quilmes Quilmes  ? (?)
Nazionale
1984-1993 Uruguay Uruguay 14 (1)
Carriera da allenatore
2009-2010 Deportivo Espanol Deportivo Español
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

José Alberto Batista González (Colonia del Sacramento, 6 marzo 1962) è un allenatore di calcio ed ex calciatore uruguaiano, di ruolo difensore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocava come difensore laterale sinistro.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la carriera nel Cerro di Montevideo, sua città natale, in cui trascorse i primi anni di carriera; acquistato dal Peñarol, con la maglia del club si guadagnò la Nazionale. Nel 1985 si trasferì in Argentina, accasandosi al Deportivo Español, giunto in Primera División quello stesso anno, e vi rimase per nove stagioni consecutive, superando le trecento presenze e aiutando il club a rimanere in massima serie. Nel 1995 tornò per un breve periodo in patria, al Rampla Juniors, ma fece presto ritorno in Argentina, passando due stagioni al Gimnasia di Jujuy. Nel 1998 tornò al Deportivo Español, che al termine della precedente annata era retrocesso in Primera B Nacional. Dopo aver fallito l'obiettivo della promozione, Batista lasciò la società e trascorse a Quilmes gli ultimi anni di carriera, dapprima con l'Argentino e poi con il Quilmes.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Debuttò in Nazionale il 19 settembre 1984[2] nell'incontro di Montevideo contro il Perù. Fece dunque parte dei convocati per il campionato del mondo 1986, manifestazione in cui partì nell'undici iniziale, giocando sulla corsia mancina le prime due partite.[3] Nel corso del terzo incontro, fu espulso dall'arbitro Joël Quiniou meno di un minuto (53 secondi)[3] dal fischio d'inizio per un duro tackle su Gordon Strachan,[4] e fu dunque sostituito da Santín negli ottavi di finale, ultima partita dell'Uruguay nel torneo.[3] La sua ultima presenza internazionale risale al 19 settembre 1993.[2] ­­

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Peñarol: 1985

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) José Alberto Batista González, playerhistory.com. URL consultato il 27-10-2010.
  2. ^ a b (EN) Uruguay - Record International Players, RSSSF. URL consultato il 27-10-2010.
  3. ^ a b c (EN) World Cup 1986 finals, RSSSF. URL consultato il 27-10-2010.
  4. ^ (EN) Alex Murphy, Football's 50 greatest hard men, The Times, 7 agosto 2007. URL consultato il 27-10-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]